La nazionale italiana femminile di volley ha quasi strappato il pass per i Giochi Olimpici di Londra del 2012. L’ennesima vittoria nella Coppa del Mondo in Giappone (l’ottava su otto partite) arrivata domenica mattina contro le campionesse europea della Serbia (ancora 3-0) ha permesso alla nazionale di avvicinare ulteriormente l’obiettivo qualificazione, con la speranza di poter bissare anche il mondiale vinto già nel 2007.

Ha dichiarato la schiacciatrice Antonella Del Core:

Dopo l’Europeo (chiuso al quarto posto, ndr) avevamo detto che questa nazionale poteva dare ancora qualcosa alla {#pallavolo}: questa è la risposta. Adesso siamo felici perché la qualificazione è già in tasca, ma noi vogliamo il massimo

Arriva infatti adesso il momento “clou” della competizione. Domani mattina si riprende con il quarto e ultimo round, composto da altri tre turni di gioco. L’Italia se la vedrà in ordine con Germania, Stati Uniti e Kenya. Due vittorie, specialmente nelle prime due partite, le permetterebbero di aggiudicarsi di nuovo la World Cup di volley.

La classifica vede infatti l’Italvolley in testa con 23 punti, seguita dagli Stati Uniti a 21, la Cina (già battuta) a 19 e la Germania a 18. Le sfide con la nazionale a stelle a strisce e quella tedesca saranno dunque praticamente degli scontri diretti che potrebbero permettere alle nostre azzurre di tornare a casa nuovamente con la coppa.

La qualificazione ai Giochi Olimpici di Londra è invece cosa praticamente fatta. A strappare il pass sono le prime tre del ranking e, nella peggior delle ipotesi, c’è la consapevolezza di poter consolidare la qualificazione nell’ultima partita del 18 novembre, quando bisognerà affrontare la modesta formazione africana del Kenya.