Ieri sera, dopo tanti mesi di attesa, è finalmente partita la quarta edizione del talent show X-Factor. Tra le tante novità di quest’anno, oltre ad avere un giudice e una categoria in più rispetto alle passate edizioni, è stato scelto un nuovo meccanismo di eliminazione dei concorrenti.

In caso di pareggio durante la scelta finale dei giudici, si andrà in una situazione di “TILT“: ovvero verrà attivato un timer di 200 secondi e sarà il televoto a decidere chi mandare a casa, annullando le decisioni che i giudici stessi avevano preso.

Come già annunciato, ad aprire la serata è stato il vincitore dello scorso anno, Marco Mengoni, il quale ha deliziato il pubblico con il suo brano “Dove si vola”.

In apertura, dopo la presentazione dei quattro giudici, Francesco Facchinetti ha salutato Morgan, escluso dal programma. In suo onore, Elio si è completamente travestito come l’ex-cantante dei Bluvertigo.

La prima manche è stata aperta da Nathalie Giannitrapani, 30 anni di origine italo-belga. La cantante della squadra di Elio ha cantato America di Gianna Nannini. Subito dopo, la discografica Mara Maionchi ha presentato Davide Mogavero con il brano “I don’t want to miss a thing” degli Aerosmith.

Francesco Facchinetti ha presentato in modo molto particolare Anna Tatangelo, forse il giudice più contestato di questa edizione di X-Factor:

Sei l’unica al mondo a essere giudice della categoria di X-Factor alla quale potresti partecipare!

Sofia Buconi, della categoria Under 24 – donne, ha cantato “Paparazzi” di Lady Gaga ma non è piaciuta moltissimo a Mara Maionchi, Elio ed Enrico Ruggeri. Quest’ultimo ha commentato freddamente l’esibizione della ragazza:

Per rispetto agli 80.000 che sono stati eliminati e ci guardano da casa, devo dire che sei un gradino più indietro rispetto agli altri cantanti in gara.

Sul pezzo interpretato dai Borghi Bros, “Eppure soffia” di Pierangelo Bertoli, è partita la polemica tra Enrico Ruggeri e Mara Maionchi: il cantante-presentatore ha rivelato di aver scelto un pezzo “d’autore” per evitare che il pubblico prestasse attenzione solo all’aspetto fisico dei fratelli Borghi. La Maionchi ha ribattuto che, secondo lei, tutti i brani musicali hanno la stessa importanza e non si possono classificare solo in base alla bravura dell’autore.

Arrivano i primi complimenti anche per Nevruz Joku, la scommessa di X-Factor 4. Il cantante, per la categoria degli Over 25, ha presentato “Se telefonando” e l’esibizione pare abbia impressionato positivamente la Maionchi:

Sarò una vecchia rin*****nita ma a me tu piaci molto!