La puntata di ieri sera del talent show X-Factor 4 si è aperta con polemica diretta al giudice Enrico Ruggeri. Il cantante, leader della categoria “Gruppi Vocali”, sarebbe stato accusato di aver votato contro Nathalie Giannitrapanni durante la prima puntata solo per risultare imparziale ed evitare di prendere una decisione chiara per il ballottaggio.

Elio, giudice della categoria “Over 25″, ha malcelato una sorta di amarezza nei confronti dell’amico Ruggeri:

Non ho niente contro Enrico… È ovvio che quando si presenterà la stessa situazione a parti invertite saprò come comportarmi. Ma restiamo comunque amici.

I primi a cantare sono stati i Borghi Bros con “Pretty Woman”. La settimana scorsa i due fratelli non hanno convinto Lady Tata, ma questa volta è stata Mara Maionchi ad essere insoddisfatta dell’esibizione: secondo la discografica i Borghi Bros non sono “portati” per la musica rock.

Anna Tatangelo, invece, è rimasta interdetta dopo aver ascoltato Davide Mogavero con “La Luce dell’Est” di Battisti – Mogol. Il giudice della categoria “Under 24 – Donne” ha avvertito una sorta di paura nella voce del cantante e tale incertezza avrebbe compromesso l’interpretazione.

Applausi per Dorina Leka, che dopo l’assegnazione del brano “Secretly” da parte di Lady Tata ha acquistato un po’ di fiducia in più nel suo teamleader, e per l’imprevedibile Nevruz Joku. Poco dopo la sua esibizione, “Pugni Chiusi” dei Ribelli, c’è stato un piccolo battibecco Elio ed Enrico Ruggeri.

Secondo l’interprete di “Contessa”, Nevruz ha stonato. Ma lo scopo reale di questa critica era colpire il giudice degli “Over 25″, che secondo Ruggeri sarebbe maniaco dell’intonazione.

A tal proposito, si è riaperto il caso “Filipponi”: Elio aveva accusato Stefano di aver steccato la scorsa settimana. Mara Maionchi aveva difeso il suo pupillo dicendo di aver visto il video, ma in realtà era andata solo un attimo al bagno. La stessa Rossana Casale, coach della categoria di “Under 24 – Uomini”, ha chiesto pubblicamente scusa ad Elio perché la stonatura di Stefano c’era davvero.

Non ha brillato il concorrente Ruggero Pasquarelli, probabilmente perché “The Great Pretender” era un brano troppo fuori dalle sue corde. Molto bene, invece, i Kymera con “Shock The Monkey”, anche se la loro esibizione è stata accompagnata da una polemica sulle parole di Anna Tatangelo che, la scorsa settimana, aveva mosso un complimento in merito all’omosessualità del duo. Lady Tata è arrivata addirittura ad accusare di omofobia Enrico Ruggeri perché, invece di rimarcare il talento dei Kymera, si soffermerebbe troppo sulla loro relazione amorosa.