UPDATE: Ospiti della puntata di domani saranno i The Bastard Son of Dioniso e Natalie Imbruglia e non il vincitore di Sanremo come precedentemente segnalato. Ci scusiamo per la svista.

Domani a X-Factor si terrà una serata totalmente dedicata alla storia del Festival della Canzone Italiana. Il futuro vincitore di X-Factor, non a caso, parteciperà di diritto alla kermesse canora sanremese.

Ogni concorrente si esibirà in un famoso brano sanremese assegnatogli dal proprio giudice.

Alle Yavanna, l’ultimo superstite dei gruppi vocali e ultimamente sempre a rischio ballottaggio, Mara ha affidato il brano “Vacanze Romane” dei Matia Bazar, che nel 1983 vinse il premio della critica per la 33° edizione del Festival.

La Mori, invece, decide di assegnare “L’immensità” di Don Backy a Giuliano Rassu e “Nessuno mi può giudicare”, successo di Caterina Caselli, a Sofia Xefteris.

Giuliano avrà davvero tanto da sudare poiché il brano venne già cantato da Noemi l’anno scorso e probabilmente il pubblico, affezionato all’artista emergente, potrebbe confrontare le due performance.

A Chiara Ranieri toccherà “Le mille bolle blu” di Mina, molto criticata all’epoca perché la cantante gesticolava troppo con le mani, segno interpretato come uno sberleffo.

Marco Mengoni rimarrà sul classico: a lui è stata assegnata “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini, ancora oggi un vero e proprio successo che i giovani amano cantare e ascoltare.

Infine, per Silver, il pirata Morgan ha deciso di puntare sul grande Lucio Battisti: il giovane canterà “Un’avventura”, prima e ultima canzone che Battisti presentò al Festival e che gli consentì di arrivare al nono posto della classifica finale.