Yannis Philippakis, il leader dei Foals, ha avuto parole di fuoco nei confronti del Dj e produttore francese David Guetta.

In un’intervista Yannis Philippakis ha infatti affermato che David Guetta è la rovina dell’hip pop e della musica pop, definendo il lavoro del Dj con epiteti davvero poco gentili, e sottintendendo evidentemente che la musica dei Foals sta su tutt’altro livello.

=> Guarda Inhaler, il nuovo video dei Foals

Galleria di immagini: Foals, immagini

«È un abominio, ma d’altra parte c’è bisogno di brutta musica in giro».

Philippakis esprime una certa frustrazione all’idea che David Guetta metta le mani su delle basi hip hop, genere che il cantante dei Foals ama particolarmente, e rovini il tutto con il suo approccio da “trashy music”, musica spazzatura.

Philippakis paragona la musica di Guetta alla letteratura pulp e scadente, ammettendo che c’è comunque un pubblico che apprezza quel tipo di prodotto e dunque quel tipo di musica: canzoni di consumo, senza troppe pretese.

Ma il leader dei Foals rincara la dose affermando che con musicisti come Guetta l’hip hop ed el sue derivazioni stanno regredendo piuttosto che evolversi: il paragone col lavoro di artisti degli anni ’80 e ’90 come RZA dei Wu-Tang Clan è certamente impietoso.

David Guetta si è fatto strada dai club di Parigi diventando rapidamente uno dei Dj pop di maggior successo in Europa, a partire dal suo singolo del 2007, Love is Gone, fino a numerose collaborazioni con pop star come Fergie o Nicki Minaj.

Il suo è un tipo di musica per dancefloor commerciale, genere che incontra i gusti del grande pubblico imperversando da sempre nelle classifiche; e continuerà a farlo, con buona pace di Yannis Philippakis e di altri musicisti che usano l’elettronica in modi più raffinati.

Fonte: NME