Yoga per vivere bene, ecco il segreto per mantenersi in forma e preparare fin da ora il fisico al rinnovamento che arriverà in primavera. L’inverno è il momento della conservazione, il corpo necessita di più energia per affrontare le rigide temperature e l’antica disciplina dello Yoga insegna tecniche di respirazione e movimenti che possono aiutare in questo processo.

Lo Yoga, in particolare l’Ashtanga Yoga, associa il movimento alla respirazione e produce effetti benefici sia sul fisico che sulla mente aiutando quest’ultima a liberarsi dai pensieri e dalle preoccupazioni lasciando spazio al relax e al benessere.

Per praticare correttamente lo Yoga occorre per prima cosa imparare la giusta tecnica di respirazione. Si parte da una posizione sdraiata o comunque comoda e si chiudono gli occhi; a questo punto si concentra il pensiero sul corpo e sul respiro che dovrà essere effettuato attraverso il naso e non dalla bocca.

Una mano va posata sull’addome e l’altra sul torace cercando di accompagnare il ritmo del respiro in modo da svuotare completamente i polmoni nella fase di espirazione sentendo con la mano l’addome che rientra dopo essersi gonfiato in fase di inspirazione. Piano piano il respiro si farà più lento e controllato mentre la schiena e il torace devono rimanere fermi e rilassati. Una volta imparato a respirare, si possono associare i movimenti che nell’Ashtanga Yoga devono essere sincronizzati.

Attraverso questa sincronizzazione infatti si produce un calore diffuso che aumenta la circolazione sanguigna ossigenando tutti gli organi interni e i muscoli, in modo da eliminare le tossine.

La pratica costante dello Yoga viene effettuata tramite gli Asana ovvero dei movimenti e delle posizioni ben precise che hanno la caratteristica di donare stabilità, immobilità e comodità e devono essere insegnati solo da operatori specializzati. Gli esercizi vanno effettuati a stomaco vuoto e con un abbigliamento preferibilmente di colore chiaro, molto morbido e comodo in modo da facilitare i movimenti. Inoltre i piedi devono essere nudi o al massimo si possono indossare i calzini. Prima di iniziare gli esercizi si può bere un po’ di acqua e delle tisane mentre durante e dopo la pratica è opportuno non bere.

In conclusione, lo yoga regala benessere, elasticità, scioltezza, inoltre tonifica i muscoli e li rende più agili donando al contempo anche un aspetto esteriore più armonioso e aggraziato. Da un punto di vista mentale invece rilassa e aumenta l’energia vitale indispensabile per affrontare l’inverno, mentre contemporaneamente migliora la circolazione del sangue e ossigena i tessuti mantenendoli sani.

Fonte: obiettivo benessere.