Yoko Ono, da sempre interessata alla ricerca e alla scoperta di nuove forme d’arte, è stata premiata dall’Art Table a New York, in occasione del suo trentesimo anniversario di fondazione. Lo scopo dell’associazione è quello di valorizzare e supportare le donne che lavorano nel campo delle arti visuali.

L’artista e musicista, nata a Tokyo nel 1933, ma naturalizzata satunitense dove ha trascorso la maggior parte della sua vita, è sempre stata conosciuta nel mondo dell’arte, ma la fama maggiore la raggiunse con il matrimonio del celebre John Lennon, nel 1969.

La carriera artistica di Yoko Ono iniziò negli anni sessanta dal movimento Fluxus che mescolava in sé la musica, la poesia e l’interesse per le arti visive. Negli anni settanta, complice il matrimonio con Lennon, prendono il via progetti che li legano anche nel campo artistico e li portano a produrre uno svariato numero di album assieme. Arrivando a oggi, la Ono è riuscita a spaziare per un innumerevole serie di campi, portando in ciascuno di essi grandissime innovazioni che l’hanno resa meritevole di ricevere il premio che le è stato conferito.

L’Art Table, fondato nel 1980 da un gruppo di donne professioniste nel campo delle arti visuali, ha raggruppato negli anni donne di tutto il mondo impegnate in questo settore. I programmi degli eventi vengono pianificati e organizzati nelle maggiori città in concomitanza con le esposizioni di più grande prestigio.