A scuola era magro e goffo, piange guardando alcuni film e non si sente all’altezza di Vanessa Hudgens. A questo inedito ritratto di Zac Efron si aggiunge un’altra caratteristica che ci sorprende ancora una volta: l’attore pensa di avere una testa enorme e sproporzionata rispetto al resto del corpo.

Ad affermarlo è lo stesso Zac attraverso il sito Showbizspy, dove dichiara di odiare guardarsi sullo schermo perché non può fare a meno di scrutare tutte le sue imperfezioni, finendo per piangersi addosso e ripensare ai suoi problemi adolescenziali, quando veniva deriso per il suo aspetto fisico non ancora avvenente.

Cosa penso quando mi guardo sullo schermo? La mia testa è enorme! Io sono solito guardare ogni minimo difetto e pensare che avrei potuto fare di meglio.

In effetti, a guardarlo bene, probabilmente quasi nessuno ha mai notato questo problema che attanaglia la star ventiduenne, che comunque ama il suo lavoro perché è fondamentalmente convinto che attraverso il cinema si riesca ad aiutare le persone.

Mi piace pensare che i film abbiano la capacità di aiutare la gente. Se no, perché li stiamo facendo?

Nonostante questo non accettarsi dal punto di vista fisico, il protagonista di “Charlie St. Cloud” sembra non abbia problemi nel girare scene di sesso o baciare le sue partner sul set. Dopo aver affermato di divertirsi non poco durante le sequenze hot nei suoi film, ecco che Efron ammette anche di riuscire a mettere a proprio agio le colleghe che deve baciare per esigenze di copione:

Nella mia esperienza, credo che le ragazze siano un po’ più nervose di me. Mi piace essere di conforto, se possibile. Baciare non è una cosa difficile da fare. Io di solito ho davanti una ragazza molto carina, quindi è molto divertente.

Sarà così anche per la bella Vanessa?