Gli studi condotti nel mondo sugli alimenti per individuare delle proprietà afrodisiache sono sempre molti e continuano ad allargare la cerchia, ormai non più ristretta, dei cosiddetti cibi “salva-sesso”. Dal cioccolato al peperoncino, passando per crostacei e frutti esotici, sono diverse le pietanze che promettono follie sotto le lenzuola anche se, come è noto, si tratta nella maggior parte dei casi di suggestione.

“Può essere che alcune persone sentano un effetto provocato da alcuni ingredienti nel cioccolato, soprattutto feniletilamina, che può influenzare i livelli di serotonina ed endorfine nel cervello.”

Galleria di immagini: Zafferano e ginseng

Stimoli indotti, dunque, alla base delle capacità afrodisiache di un budino di cioccolato al peperoncino o di un risotto agli scampi e champagne ma soprattutto, purtroppo o per fortuna, il lavoro della nostra mente. Uno studio recente, però, promette di riaprire le speranze sulla possibilità di migliorare le prestazioni sessuali senza l’ausilio di medicinali o di metodi poco convenzionali.

I ricercatori dell’Università di Guelph in Canada, diretti da Massimo Marcone, docente del Dipartimento di scienze degli alimenti dell’ateneo nordamericano, hanno effettuato il primo studio approfondito sulla questione arrivando alla conclusione che si può fare faville sotto le lenzuola utilizzando rimedi naturali e reperibili in ogni supermercato.

“Gli afrodisiaci sono stati usati per migliaia di anni in tutto il mondo, ma la scienza che sta dietro gli annunci non è mai stata ben compresa. Il nostro è l’esame più approfondito condotto fino a oggi nonostante i progressi farmacologici non viene meno la ricerca di “aiutini” sessuali di origine naturale e senza effetti collaterali negativi.”

I farmaci che migliorano meccanicamente le perfomance sessuali non sono i benvenuti, soprattutto nei soggetti che assumono altri medicinali o che hanno perso il desiderio sessuale per ragione diverse da quelle legate alla salute:

“Questi farmaci possono dare mal di testa, dolori muscolari e disturbi della vista, e possono interagire con altri medicinali. Inoltre non aumentano la libido, dunque non aiutano le persone afflitte da scarso desiderio sessuale.”

Se volete, dunque, risvegliare quella passione che ormai credevate perduta nella coppia è necessario che in dispensa non manchino mai alcuni semplici ma fondamentali ingredienti per la vostra ricetta d’amore.

Primi fra tutti lo zafferano e il ginseng, seguiti dalle altre spezie, che aumentano notevolmente il desiderio sessuale e che, soprattutto, possono essere utilizzati in molte preparazioni diverse.

Un classico risotto allo zafferano o un orientale pollo al ginseng, magari accompagnati da un calice di buon vino, aiuteranno il vostro partner a riscoprire il desiderio sessuale e a riaccendere la passione. Attenzione alla quantità d’alcol che, sebbene prometta di eccitare gli animi, rischia anche di compromettere le performance sotto le lenzuola e di portare a un grosso flop.