Con la vittoria della canzone “La doccia col cappotto“, si è conclusa la 52° edizione dello Zecchino d’oro, condotta anche quest’anno da Veronica Maya e Paolo Conticini.

Nonostante le polemiche dovute alla mancata partecipazione di Cino Tortorella, ideatore e storico conduttore della kermesse canora per bambini, la musica non si è fermata.

Il brano vincitore è stato scritto da Franco Fasano e Italo Ianne e interpretato da Francesca Melis, quattro anni di Selargius in Sardegna, e Giulia Panfilio, otto anni di Milano. Le piccole cantanti hanno avuto la meglio su dodici canzoni in gara, di cui otto italiane e quattro straniere.

Oltre al premio più ambito, assegnato dalla giuria di bambini in studio, è stato decretato lo zecchino dei telespettatori, il “Telezecchino“. Ad aggiudicarselo “La danza di Rosinka“, cantata da Tonika e Ivelina Andreeva Rosenova, sorelle provenienti dalla Bulgaria.

Il ricavato delle preferenze date da casa col televoto andrà al “Fiore della solidarietà”, iniziativa benefica istituita dall’Antoniano di Bologna. Quest’anno si procederà alla costruzione di una scuola per 500 bambini poveri di Lima, capitale del Perù.