Lo Zumba Fitness sta letteralmente spopolando. Dodici milioni di persone praticano questa disciplina in circa 125 Paesi in tutto il mondo e la diffusione del nuovo sport non sembra arrestarsi.

Lo Zumba Fitness unisce i passi di danza latino americana all’attività aerobica. Si tratta di un’attività fisica che, già di per sé, permette di bruciare molte calorie. In un’ora di lezione, infatti, si presume che le calorie consumate oscillino tra le cinquecento e le mille. Ma come fare per bruciarne di più?

Spesso, chi si avvicina a questo sport per la prima volta e senza aver mai praticato danza, si può sentire a disagio, quasi bloccato, e rischia di non lasciarsi andare né di consumare le calorie adeguate. Tuttavia, bisogna sempre ricordare che lo Zumba è aperto a tutti: all’inizio le coreografie saranno semplicissime e su quei passi base sarà possibile tonificare e dimagrire.

Staci Boyer, istruttrice di Zumba Fitness, consiglia cinque modi per bruciare molte più calorie del solito grazie a questa nuova e amatissima disciplina.

Come già accennato poco sopra, la prima regola da seguire è proprio lasciarsi andare: solo in questo modo, muovendosi senza alcun pudore, senza vergognarsi per i propri movimenti magari inizialmente scoordinati, si possono bruciare calorie. Rimanere ingessati o bloccati, rigidi e inflessibili, di certo non gioverà. In altre parole: occorre buttarsi a capofitto nell’attività.

In secondo luogo, proprio in virtù del lasciarsi andare, bisogna massimizzare il movimento delle braccia. Anche se si eseguono movimenti con gli arti inferiori, non è detto che quelli superiori debbano rimanere immobili, tutt’altro: solo muovendo a tempo e liberamente le braccia si possono bruciare più calorie e sviluppare altri muscoli.

Il terzo step è molleggiare per bene: quando l’istruttore dice di cambiare livello, abbassando e alzando le cosce, bisogna eseguire il movimento proprio come l’insegnante. Solo alzandosi e abbassandosi per bene, esercitando movimenti profondi, sarà possibile rafforzare e rassodare i muscoli di gambe, cosce e glutei.

E poi ancora: il trucco sta nel massimizzare la pressione dei talloni quando si poggia il piede a terra o, in alternativa, la punta. Muovere i passi attraverso la contrazione del gluteo permetterà di tonificare ancora di più i muscoli.

L’ultimo, ma imprescindibile, consiglio che dà Staci Boyer è quello di accentuare i movimenti che si sono perfettemente assimilati. In questo modo, sarà possibile sopperire alle mancanze di quei movimenti che ancora non si praticano in modo adeguato. In altre parole, esagerare ciò che si sa fare meglio aiuterà a bruciare più calorie del previsto. In fondo, tutto il segreto sta nel divertirsi pazzamente praticando questo sport.

Fonte: Shape