Tra i buoni propositi per il nuovo anno sicuramente molte di noi hanno pensato di mettersi a dieta, soprattutto dopo aver potuto constatare su di sé l’effetto dei bagordi delle ultime settimane.

Dopo le festività natalizie, infatti, quei due o tre chili in più ci hanno convinto definitivamente  a seguire una dieta ipocalorica o perlomeno a contare quante calorie effettivamente assumiamo a pasto.

Quindi ecco di seguito la ricetta di una zuppa di orzo, nutriente e povera di grassi, che apporterà soltanto circa trecento calorie a porzione.

Per preparare l’orzotto di primavera occorreranno:

due etti di orzo perlato

un etto e mezzo di piselli

mezzo chilo di asparagi

una cipolla

due cucchiai di mandorle

brodo vegetale

quattro cucchiai di olio extravergine di oliva

In luogo del soffritto fate tostare le mandorle già epurate dal guscio in forno per qualche minuto, quindi passatele al mixer per sminuzzarle.

Lavate gli asparagi e tagliateli conservando solo le punte tenere.

In una pentola capiente mettete a scaldare i 4 cucchiai di olio extravergine e fate consumare leggermente la cipolla, ed immediatamente versate l’orzo per farlo insaporire e tostare un paio di minuti.

A questo punto aggiungete il brodo di verdure e cuocete l’orzo per un quarto d’ora, dopodiché mescolate gli asparagi e i piselli surgelati e cuocete per un’altra ventina di minuti.

Unire il trito di mandorle e servire.