5 borse da copiare a Meghan Markle

Acquistare gli accessori più belli indossati dalla Duchessa di Sussex senza spendere una fortuna? Ecco come fare.

Pubblicato il 24 luglio 2018

Invidiamo suo marito, che la guarda follemente innamorato, invidiamo i suoi outfit, sempre bellissimi, ma soprattutto vorremmo ognuno degli accessori che sfoggia – ogni volta diverso – ai tanti impegni ufficiali: le borse di Meghan Markle? Non solo sono strepitose, ma anche costosissime.

Eppure, armandosi di un po’ di pazienza, è possibile acquistarne dei modelli molto simili che costano decisamente di meno. Certo, non saranno identici, per ovvi motivi di qualità dei materiali e di manodopera. La redazione di Diredonna ha amato particolarmente 5 borse indossate negli ultimi tempi: ecco quali sono e quali comprare a prezzi più accessibili.

In occasione dei festeggiamenti per il centenario della nascita di Nelson Mandela, la Duchessa di Sussex ha indossato un abito cipria di House of Nonie, a cui ha abbinato una borsa a tracolla di Mulberry (tenuta rigorosamente in mano) e pump ton sur ton di Christian Dior.

La tracolla Clifton di Mulberry può essere portata anche a mano. È di pelle color rosa cipria (895 euro).

Michael Kors propone Daniela, una tracolla di pelle con diverse tasche interne e catenella dorata (180 euro).

Givenchy dalla testa ai piedi per la seconda giornata a Dublino, durante il tour irlandese: al Trinity College e al Croke Park ha scelto un tailleur pantalone nero abbinato a décolleté a punta e pochette.

La pochette GV3 di Givenchy è in pelle nera, ha chiusura a scatto e una placca con logo dorato. Può essere indossata a tracolla utilizzando la catena (1.176 euro su Farfetch.com).

Pochette di Asos Collection in pelle sintetica con scomparto interno e patella sul davanti (13 euro circa).

All’arrivo in Irlanda, la Duchessa ha attirato l’attenzione dei fotografi proprio per la sua borsa di Strathberry, brand da lei molto amato, a cui non aveva tolto le protezioni in plastica.

Lo Strathberry Midi Tote ha uno stile sobrio. È caratterizzata da due tasche interne, logo Strathberry e chiusura classica del brand. La tracolla regolabile e staccabile (725 dollari, circa 620 euro).

La cartella da donna della linea Ginestra by Carpisa è una borsa da lavoro media disponibile in quattro colori: bianco, blu, cuoio e nero (25 euro circa).

Raggiante nell’abito Christian Dior blu navy, durante i festeggiamenti per il centenario della Raf. Erano di Dior sia le pump color nude che la clutch.

La pochette di satin blu navy di Christian Dior è decorata finemente con un’ape (1.700 euro)

È in PVC laminato, la pochette di Gum Strass con applicazione gioiello frontale e tracolla in tessuto, chiusura frontale con bottone a calamita, scomparto interno con tasca piatta (79 euro).

Ancora una borsa dal suo viaggio in Irlanda: per incontrare il Presidente, Michael Higgins, presso Áras an Uachtaráin, Meghan Markle ha scelto un abito grigio di Roland Mouret, décolleté nere e una Peekaboo nera di Fendi.

La Peekaboo Essential di Fendi in pelle di vitello nera è rifinita a taglio vivo e perfettamente liscia. Ha manico singolo e tracolla corta rimovibile in tono con la borsa (3.900 euro).

La borsa a mano di Guess è in materiale sintetico. Ha charm in pelliccia sintetica removibile alla base del manico. Anche la tracolla regolabile è removibile (88 euro circa).

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Meghan Markle