56 film per il Festival del Cinema di Roma

La sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma renderà omaggio ai 150 anni dell'Unità di Italia.

È stato definito una “kermesse in rosa“, il Festival Internazionale del Film di Roma che aprirà i battenti il 27 ottobre con “The Lady” di Luc Besson e chiuderà il 4 novembre con la versione restaurata, in digitale 4k, di “Colazione da Tiffany“.

Il tributo tutto al femminile proseguirà con una mostra fotografica dedicata a Monica Vitti, che quest’anno compirà 80 anni.

La kermesse capitolina sarà caratterizzata anche da un doppio omaggio ai 150 anni dell’Unità di Italia, con la proiezione di “Rotaie” di Mario Camerini e “I cannibali” di Liliana Cavani; per non parlare del fatto che sono ben 4 i film italiani in concorso. Da Pupi Avati con “Il cuore grande delle ragazze” allo sceneggiatore Ivan Cotroneo, che debutta alla regia cinematografica con “La Kryptonite nella borsa”, e ancora “Il mio domani” di Marina Spada e “Il paese delle spose infelici” di Pippo Mezzapesa. Due fuori concorso: Giuliano Montaldo con “L’industriale” e “Un giorno questo dolore ti sarà utile” di Roberto Faenza.

La giuria internazionale sarà presieduta dal premio Oscar Ennio Morricone, affiancato dalla regista Susanne Bier, l’Ètoile Roberto Bolle, l’attrice e regista inglese, Carmen Chaplin, il produttore David Puttnam, il regista Pierre Thoretton e l’attrice Debra Winger.

Un Festival ricco di spettacoli, incontri, omaggi ed extra come “11 metri”, il documentario diretto da Francesco Del Grosso e dedicato ad Agostino Di Bartolomei, stella del calcio italiano. Insomma, una vera e propria dedica all’Italia con tanto di retrospettiva in dieci tappe alla ricerca dell’identità tricolore e una vetrina dedicata ai giovani registi emergenti.

Fonte: AdnKronos