Abiti da sposa Elisabetta Delogu: collezione 2020

La bridal designer sarda veste una dama romantica e pura, tra panneggi lievi e fragili decorazioni.

Moda

Gli abiti da sposa Elisabetta Delogu della collezione 2020 sono pronti a trasformare ogni donna, nel giorno del suo matrimonio, in una dama che trasmette purezza e sensibilità.

In linea con le tendenze che vogliono una sposa romanticissima, perfetta per nozze boho-chic e dal sapore vintage, i vestiti da sposa parte della nuova collezione 2020 della bridal designer abbigliano figure eteree d’avorio, con tessuti leggeri, panneggi lievi e fragili decorazioni.

Un abito da sposa nasce dalle esigenze della donna, dal suo fisico e da una buona dose di originalità”, racconta Elisabetta Delogu. “Curo ogni vestito come se fosse un’opera d’arte, nell’intento di migliorare la figura della donna, per esaltarne la naturale bellezza”.

La stilista, non è un caso, affonda le sue radici proprio nell’arte: in Sardegna, dove è nata a Cagliari, ha frequentato il liceo artistico e poi le Belle Arti di Sassari e qui, nel 2003, ha aperto il suo Atelier dopo una serie di esperienze legate al mondo dell’arte.

Le sue creazioni continuano a portare quel segno, con abiti da sposa e abiti da sera come sculture o dipinti, ma anche quello della tradizione della sua terra e di paesi più o meno lontani. Tutto può essere per lei una fonte d’ispirazione, da un viaggio a una melodia, passando per un bel quadro. Ogni suggestione è istintiva e, rielaborata, rende irripetibili le creazioni.

I suoi vestiti pensati per la prossima stagione si coprono di pieghe sempre più sottili, che mimano soffici corazze, con drappi complessi e plissettature ricchi di dettagli infinitesimali che diventano, però, essenziali.

Abiti da sposa Elisabetta Delogu Collezione 2020 (Ufficio stampa)

Coerente fino in fondo nel perseguire un’estetica e una qualità perfette, la designer confessa il piacere di accettare la maniacalità verso i particolari e verso una bellezza che tratteggi candore, delicatezza e sensibilità.

Luminosi fiori coprono i corpetti, e le delicate applicazioni sempre ispirate alla natura in verde, rosa, azzurro sono l’unica concessione al colore. Leggere trasparenze e scolli a V non cedono mai alla volgarità e, anzi, perseguono un ideale di regalità quasi virginale.

Abiti da sposa Elisabetta Delogu Collezione 2020 (Ufficio stampa)

Accessorio immancabile il velo, sia corto, nell’elaborata versione in pizzo, sia lungo, in classico tulle. L’abito preferito della redazione? Il modello in pizzo floreale con cascate di ruches sui fianchi e un originale bolerino a mitigare il nude.

Abiti da sposa Elisabetta Delogu Collezione 2020 (Ufficio stampa)