Gli abiti da sposa 2019 più esclusivi della moda Primavera-Estate seguono le tendenze dettate dalla Haute Couture di Parigi: creazioni all’insegna del lusso assoluto destinate a una cerchia di clientela esclusiva. Se è scontato che non siano alla portata di tutti, è altrettanto vero che da sempre quello che si vede durante le sfilate di moda è d’ispirazione anche per il prêt-à-porter futuro.

Sono tanti gli stilisti che hanno chiuso le loro collezioni di alta moda con la più classica delle uscite, quell’abito bianco che – un tempo – era il più desiderato dalle donne. I tempi cambiano, il matrimonio non è più un momento obbligato, eppure quel vestito, principesco e non, continua per molte a rappresentare un sogno.

Tra chiffon e veli di tulle, gonne con strascico, tiare e bouquet, ecco le 5 tendenze in fatto di abiti da sposa dalle collezione di Haute Couture.

1. Gli abiti per la sposa rock

Vittoria Ceretti in costume da sposa e Asia Argento con abito bianco
Chanel Haute Couture SS2019                                Antonio Grimaldi Haute Couture SS2019

Per un matrimonio a bordo piscina, una cerimonia civile, seconde nozze e affini, osare è d’obbligo. Karl Lagerfeld fa indossare a Vittoria Ceretti un costume da bagno ricamato Chanel sotto a un velo bianco di paillettes d’argento con deliziosa cuffia per nuotare. Antonio Grimaldi, invece, sceglie Asia Argento per l’abito bianco con scollo a tuffo, profilato di piumette sulla schiena; dietro, un lungo strascico. Del gioielliere-artista Bernard Delettrez i gioielli a tema insetti e animali pericolosi appuntati sul vestito e sui capelli raccolti.

2. Haute Couture: la sposa romantica

Due ball gown dalle sfilate di Parigi
Ralph & Russo Haute Couture SS2019                  Elie Saab Haute Couture SS2019

Corpetto stretto e gonna voluminosa, come gli abiti di quelle principesse che alcune non riescono proprio a non sognare di diventare: Ralph & Russo ha pensato per loro il vestito avorio tempestato di strass e cristalli, da indossare con lungo velo bianco e coroncina di fiori in testa.  Variazione sul tema quella di Elie Saab, che fa sfilare un ball gown dorato in cui impalpabili trasparenze si impreziosiscono di ricami argentati e d’oro.

3. Abiti da sposa mini dalla Haute Couture

Due look mini con lungo strascico
Giambattista Valli Haute Couture SS2019             Alexandre Vauthier Haute Couture SS2019

Al classico ball gown, Giambattista Valli preferisce un modello mini, che lascia le gambe scoperte, impreziosito da ricami argentati e da un voluminoso strascico di balze di tulle bianco. Cortissimo il modello di Alexandre Vauthier: la sua sposa trova il fremito di crinoline che coprono la parte superiore del corpo lasciando in bella vista le gambe, all’insegna di una sensualità no limits.

4. Haute Couture per la sposa fuori dagli schemi

Abito da sposa di Gaultier e creazione tutta tulle di Schiaparelli
Jean Paul Gaultier Haute Couture SS2019             Elsa Schiaparelli Haute Couture SS2019

Per chi non ama le regole e preferisce uno stile tutto suo, l’Haute Couture ha presentato svariate proposte, tutte decisamente molto glamour. Jean Paul Gaultier, l’ex enfant prodige che continua a far stupire – e innamorare – le sue clienti, ha fatto sfilare Anna Cleveland (figlia di Pat, leggendaria modella degli anni Settanta) con una complicata creazione di stecche e tulle. Elsa Schiaparelli, invece,  la maison capitanata da Bertrand Guyon, ha portato in scena Florea Ursae Majoris (un sogno di fiori stellati), ovvero una collezione sfarzosa dedicata alla creatrice della griffe. A chiudere, un abito realizzato con strati e strati di tulle rosa shocking e indossato da Erin O’connor, una delle top model più storiche e amate di sempre, incinta.

5. La sposa chic

Sposa in bianco di Armani e Naomi Campbell in nero da Valentino
Armani Privé Haute Couture SS2019                        Valentino Haute Couture SS2019

La moda è contrasto, è armonia di opposti, è equilibrio instabile. L’eleganza è farsi ricordare? Ecco allora che la collezione Laque di Giorgio Armani Privé si è chiusa con una sposa in un abito lungo, splendente di candide paillettes sotto un immenso velo bianco. Balze e trasparenze, rigorosamente in nero, per l’abito indossato da Naomi Campbell, con cui Pierpaolo Piccioli ha chiuso la sfilata di Valentino: scelta audace, ma di sicuro effetto ad alto tasso di ricercatezza.