George e Amal Clooney potrebbero essere il padrino e la madrina del figlio di Meghan Markle e del Principe Harry, che dovrebbe nascere il prossimo aprile. A rivelare la notizia, data quasi per certa poi da diversi giornali, è stato il magazine online NowToLove, attraverso le dichiarazioni del cugino dell’attore, Ben Breslin.

Il cugino di Clooney, Ben, ha affermato che George sarebbe un padrino perfetto per il bambino, e data la lunga amicizia tra le due coppie questa sarebbe un’occasione unica anche per crescere i loro bambini insieme: “Sarebbe la persona ideale, sono davvero contento per lui, è davvero un brav’uomo“, ha detto.

Amal e George Clooney al matrimonio di Meghan Markle e il Principe Harry (foto Getty Images)

Amici di lunga data della Royal Couple, George e Amal Clooney erano elegantissimi lo scorso 19 maggio al matrimonio di Meghan e Harry, con l’avvocatessa e attivista nel suo ormai popolare abito cocktail giallo zafferano firmato Stella McCartney. Pare siano i primi nella lista per diventare i padrini del nascituro, scalzando così la possibilità di vedere il Principe William e Kate Middleton in questo ruolo.

Secondo NowToLove, in una recente visita presso la villa dei Clooney sul Lago di Como, i Duchi di Sussex sembra si siano cimentati in un “corso accelerato” da genitori, con i gemelli di George e Amal, Ella e Alexander.

Meghan Markle e il Principe Harry al loro arrivo a Tonga (foto Getty Images)

Ben ha anche aggiunto, parlando con il sito di notizie, che sarebbe davvero fantastico se Meghan Markle e il Principe Harry fossero invitati da George Clooney alla prossima riunione di famiglia a Augusta, nel Kentucky, la sua città natale. “Sarebbe un po’ folle, ma divertente“, ha spiegato Breslin. “Facciamo queste grandi riunioni in cui ci sono davvero tutti, si mangia e ci si diverte, ci riuniamo due o tre volte l’anno“.

Pare, quindi, che Meghan Markle e il Principe Harry siano propensi a infrangere le tradizioni Windsor, non scegliendo nessuno della famiglia come padrino e madrina, così come nel nome, che potrebbe essere Kylie per una bambina o Sean per un bambino, come rivelato di recente dal Principe Carlo, nomi decisamente non della famiglia reale.