Berlino, terza giornata con Angelina Jolie

Festival di Berlino, oggi è il giorno di Angelina Jolie e del suo "In the land of blood and honey".

Aggiornato il 29 marzo 2019

Al Festival di Berlino oggi, terza giornata, è il momento di Angelina Jolie, che presenterà la proiezione speciale del suo debutto da regista, ”In the land of blood and honey”.

In the land of blood and honey” non fa parte della selezione ufficiale del concorso del Festival, ma sarà proiettato nella sezione Berlinale Special, dedicata a eventi speciali e a personalità importanti; c’è grande attesa per il chiacchieratissimo film, che garantisce l’unione tra una buona dose di glamour, assicurato dalla presenza di Angelina Jolie, con il ricercato impegno civile che caratterizza l’attrice.

In the land of blood and honey” racconta infatti la storia d’amore tra Ajla, musulmana bosniaca, e Danijel, prigioniero serbo, durante gli anni della guerra nei Balcani, che vedeva le due etnie in conflitto durissimo.

Del film si è parlato a lungo, per la lavorazione travagliata e per le polemiche a proposito di un presunto plagio che l’hanno accompagnato. Al Festival il compito di riportare l’attenzione sul film come opera piuttosto che come fabbrica di rumor.

In patria l’accoglienza dopo una prima distribuzione limitata è stata tiepida, ma non sono mancate recensioni positive che elogiano il realismo del film e la toccante performance dei due attori protagonisti, Zana Marjanovic e Goran Kostic.

Per quanto riguarda il concorso del Festival, viene presentato oggi uno dei film italiani in gara, “Cesare non deve morire” dei fratelli Taviani, girato nel carcere di Rebibbia con i detenuti come protagonisti che reinterpretano Shakespeare.

Fonte: Eco del Cinema

Articolo originale pubblicato il 11 febbraio 2012

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Angelina Jolie