Brad Pitt a Venezia 76 parla delle fragilità dopo il divorzio dalla Jolie

L'attore era alla Mostra del Cinema di Venezia 2019 per presentare il suo nuovo film Ad Astra.

News

Brad Pitt, alla Mostra del Cinema di Venezia 2019 per presentare il nuovo film Ad Astra, racconta le sue fragilità dopo il divorzio da Angelina Jolie. L’attore ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera, nella quale si confida come mai prima.

Ad Astra racconta di un astronauta, Roy, alla ricerca di suo padre, interpretato da Tommy Lee Jones, che fa il suo stesso mestiere ed è disperso nello spazio. La nuova nuova pellicola di Brad Pitt presentata in anteprima a Venezia 76 è diretta da James Gray. “Siamo amici dagli anni ’90“, racconta l’attore, “era da tanto tempo che volevamo lavorare insieme“.

Brad Pitt al Festival del Cinema di Venezia (foto Getty Images)

Il personaggio di Roy si basa su una grande solitudine interiore, e Brad Pitt non aveva dubbi su come riuscire ad interpretarla: “Per quanto cerchiamo di nasconderli, ci portiamo dentro dolori e ferite dell’infanzia“.

Il divo, al cinema a breve anche con C’era una volta a…Hollywood, non nasconde che le fragilità nate dal divorzio da Angelina Jolie gli sono state molto utili.
Il mio astronauta è un eroe fragile. Un attore deve usare quei sentimenti, deve essere onesto, vulnerabile, aperto, non cercare di essere simpatico o antipatico“.

Brad Pitt si confessa a Venezia
Brad Pitt e il cast di Ad Astra al Festival del Cinema di Venezia (foto Getty Images)

Brad, sempre molto restio a parlare dei suoi sentimenti, afferma così che grazie al lavoro è riuscito a incanalare quelle emozioni e quei dolori nati dalla sua situazione familiare: “Siamo troppo abituati a creare barriere, a negare il dolore, la vergogna.

Tornando a parlare di Ad Astra, Pitt spiega l’intenzione, insieme al regista, di creare un film di fantascienza che si avvicinasse all’animo di ogni spettatore: “Ci sono rimandi, citazioni di cinema e romanzi. Gli eroi di James Gray hanno una visione personale. Quanti film di fantascienza toccano davvero la nostra anima? Io non sono un tipo da Guerre Stellari“.

Brad Pitt si confessa a Venezia
Brad Pitt e il cast di Ad Astra al Festival del Cinema di Venezia (foto Getty Images)

Brad Pitt sogna il suo primo Premio Oscar con questo film?

Per ora aspettiamo che esca e vediamo le reazioni del pubblico. Ogni anno gente di talento prende la statuetta e altra di eguale talento non la prende. Hanno vinto tanti miei amici. Sono contento lo stesso“.