Chanel porta il mare a Parigi: potere di quel mago (o vecchio volpone) di Karl Lagerfeld che per la collezione Primavera-Estate 2019 ha trasformato il Grand Palais in una gigantesca spiaggia, con sabbia, onde del mare e bagnino compresi.

Un gioco da ragazzi per il suo team, che è già riuscito a portare nel centro della Ville Lumière una nave da crociera (per la Cruise 2109), le cascate del fiume Verdon (per la Primavera-Estate 2018) e un razzo spaziale (l’Autunno-Inverno 2017/2018).

Homme libre, toujours tu chériras la mer!” (Sempre il mare, uomo libero, amerai!) scrive Baudelaire e come lui lo stilista tedesco sembra trovare nell’infinto svolgersi delle onde una nuova linfa da infondere alla sua ultima sfilata durante la Paris Fashion Week.

Tutte le uscite sono improntate a un’eleganza libera, senza troppi pensieri: le sue modelle, a piedi scalzi, indossano freschi outfit da giorno con accessori ton sur ton, minidress colorati nel classico tweed della maison, all’insegna di linee  semplici e lineari.

Chanel SS 2019 (Getty Images)

Dopo tailleur e impalpabili abitini di seta, con cui affrontare anche le giornate più calde, sotto il solleone, per la sera è tempo di mini e longdress, trasparenti, con volant, di seta e di tulle, sempre rigorosamente neri.

Chanel SS 2019 (Getty Images)

Al bianco e nero, quintessenza del colore Chanel, fanno da contrappunto nuance pastello, primaverili, come il turchese e il rosa, il giallo canarino e l’arancione; qualche tocco qua e là di di beige e blu navy. Tra le stampe, compaiono fantasie vacanziere con gli ombrelloni.

Chanel SS 2019 (Getty Images)

Tra le tante borse intraviste in passerella, meritano una segnalazione le mini bag a pallina, le buste colorate da portare al polso, le capienti e comodissime shopper; senza tacere poi dei modelli di paglia e delle 2.55 rivisitate in toni pastello o con la stampa con gli ombrelloni.

Chanel SS 2019 (Getty Images)

Un tripudio gli accessori e non potrebbe essere altrimenti: maxi orecchini con il logo, cascate di collane, panama e berretti con la visiera di rafia, occhiali a mascherina con lenti a specchio.

Chanel SS 2019 (Getty Images)

Affollatissimo il front row, con molti dei volti vicini alla maison, come Caroline de Maigret, Pharrell Williams, Ines de la Fressange, Pamela Anderson, Mia Goth, l’attrice olandese Sylvia Hoeks, Alessandra Mastronardi, Soo Jo Park, Vanessa Paradis, Poppy Delevingne.

Galleria di immagini: Chanel collezione Primavera-Estate 2019, le foto

Un nuovo ennesimo successo per Lagerfeld, senza rivoluzioni, senza eccessi, ma su un solco tracciato ormai da tempo. Uscito a salutare il pubblico, il Kaiser è apparso stanco; quest’anno, il 10 settembre, ha compiuto 85 anni o 80 o un’età qualsiasi in mezzo: da sempre, cultore del non-detto, ha avvolto nel mistero la sua data di nascita esatta. Non è un mistero, invece, che dal 1983, quando ha assunto la direzione creativa di Chanel, è capace di fra brillare la griffe ripetendo ad libitum gli stilemi creati da Mademoiselle.

Karl Lagerfeld (Getty Images)