Contrazioni gravidanza: ecco cosa fare se sono ravvicinate

Aggiornato il 12 luglio 2019

Le contrazioni in gravidanza sono da considerarsi normali e quasi fisiologiche. Nei primi mesi, queste sono segno delle modifiche a cui va incontro l’utero per accogliere l’embrione, mentre con il passare delle settimane sono dovute spesso ai movimenti del piccolo.

È, però, importante non sottovalutare la loro presenza. Infatti, se le contrazioni dovessero essere particolarmente intense, ravvicinate e accompagnate da perdita di sangue, è necessario rivolgersi subito al proprio ginecologo per sottoporsi a ulteriori accertamenti.

Articolo originale pubblicato il 13 luglio 2014

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Gravidanza