Tre giorni al femminile quelli del weekend del 8-10 marzo a Roma: il fine settimana si apre con la Festa della Donna e i tanti eventi dedicati.

Siete indecisi su cosa fare? Le proposte di mostre d’arte, fotografia, cinema, teatro e gastronomia sono come sempre tante.

Da segnalare alcuni musei, come la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, che aderiscono alla Settimana dei Musei indetta dal MiBAC con un programma di appuntamenti che si aggiunge alla possibilità di visitare la collezione del museo e le mostre in corso gratuitamente per tutti, fino a domenica 10 marzo.

Ecco la consueta selezione della redazione dei 10 appuntamenti imperdibili nella Capitale.

Marina Malabotti alla GNAM

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea ospita fino al 31 marzo la mostra Marina Malabotti fotografa. Uno sguardo pubblico e privato, a cura di Giacomo Daniele Fragapane. Suddivisa in due sezioni principali dedicate rispettivamente al progetto su quella che era allora la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, dal titolo Un anno in Galleria: etnografia di uno spazio artistico (1981), e alle indagini etnografiche condotte sul campo, Indagini sul terreno: tra documentazione e sperimentazione (1970-1984), l’esposizione presenta per la prima volta un’ articolata sintesi dell’attività fotografica dell’artista romanai Marina Malabotti, integrando all’interno di un percorso di 170 immagini i progetti portati a termine e quelli incompiuti.

Viale delle Belle Arti, 131. Dalle 8.30 alle 19.30. Ingresso gratuito fino al 10 marzo.

Fotografia nel weekend del 8-10 marzo a Roma
Marina Malabotti, autoritratto, Roma, 1979 (Courtesy Press Office)

Hermès all’Ara Pacis

Da venerdì, lo Spazio Espositivo del Museo dell’Ara Pacis ospita Hermès Dietro le Quinte: dieci artigiani della maison parigina arrivano a Roma, al Museo dell’Ara Pacis, per incontrare il pubblico, mostrare e condividere il loro savoir-faire, la loro esperienza e la loro passione. In un percorso di dieci moduli i visitatori potranno ammirarli nell’arte di trasformare la materia creando borse, selle, carré, cravatte, gioielli, orologi, guanti e porcellana. Gli artigiani racconteranno, risponderanno alle domande e condivideranno con il pubblico le tecniche di eccellenza caratteristiche di tutti i métier Hermès. Grazie alla realtà virtuale di un filmato a 360°, i visitatori scopriranno inoltre i segreti dei maestri artigiani della cristalleria Saint-Louis, maison fondata nel 1586 e acquisita da Hermès nel 1989.

Lungotevere in Augusta. Venerdì dalle 16 alle 20; sabato e domenica dalle 12 alle 20. Ingresso libero.

Hermès protagonista del weekend a Roma
Hermès, L’imprimeur sur soie (Courtesy Press Office)

Anna è un nome bellissimo all’Auditorium

Edoardo De Angelis sceglie Anna è un nome bellissimo, il titolo di una canzone del suo recente album, per celebrare la Festa della Donna. A questo scopo, venerdì in Sala Petrassi, raccoglie intorno a sé le voci e le proposte più interessanti e attuali della canzone d’autore attive sulla scena romana. Francesco Anselmo, David William Caruso, Fabrizio Emigli, Alberto Laruccia, Davide Mottola, Danilo Ruggero e Carlo Valente dedicheranno a questa importante giornata celebrativa le loro canzoni, aperte allo slancio sentimentale e lontane dal vicolo cieco della retorica. Canzoni diverse tra loro, ma legate assieme per ringraziare sinceramente, dal profondo del cuore, tutte le donne del mondo, per la loro preziosa, insostituibile presenza.

Via Pietro de Coubertin, 30. Alle ore 21. Biglietto 15 euro.

Weekend di musica a Roma
“Anna”, ritratto di Sergio Trama (Courtesy Press Office)

Gothika al Brancaccino

In scena al Teatro Brancaccino, il secondo appuntamento con Gothika, progetto che ha riunito tre monologhi nati nell’officina del Teatro dell’Elfo: un inusuale invito a esplorare le zone più oscure dell’immaginario poetico di tre grandi autori. Dopo la lettura scenica di Elio De Capitani dal Frankenstein di Mary Shelley, tocca a Ferdinando Bruni affrontare parole di solitudine, follia e oscurità. La suite teatral-musicale Una serie di stravaganti vicende rende omaggio a E. A. Poe, padre indiscusso di ogni terrore letterario e poetico, intrecciando ai suoi versi e ai suoi racconti le musiche composte da Teho Teardo e ambientando il monologo in un flusso di video-proiezioni che circondano e trasfigurano la scena con immagini allucinate.

Via Mecenate, 2. Venerdì e sabato alle ore 20; domenica alle ore 18.45. Biglietti da 18 a 12,50 euro.

Cosa fare a Roma nel weekend del 8-10 marzo
Stravaganti vicende (Photo by Laila Pozzo @Courtesy Press Office)

Cinema al MAXXI

Domenica, in occasione di Cinema al MAXXI, la rassegna cinematografica giunta alla sesta edizione organizzata da Fondazione Cinema per Roma|CityFest, MAXXI e Alice nella città, alle ore 16 si terrà la proiezione di Paper Moon – Luna di carta, uno dei titoli di maggior successo dell’eclettico Peter Bogdanovich (4 nominatione agli Oscar e una  statuetta per Tatum O’Neal).  Alle ore 18, sarà la volta di Ride, lungometraggio di esordio di Valerio Mastandrea. Prima della proiezione del film, il regista introdurrà il suo lavoro assieme alla protagonista, Chiara Martegiani, in un incontro con il pubblico curato da Mario Sesti.

Cinema nel weekend del 8-10 marzo a Roma
Valerio Mastandrea e Chiara Martegiani (Photo by Roberto Serra – Iguana Press/Getty Images)

Eleonora Duse in Sala Sinopoli

La storica e giornalista Valeria Palumbo, domenica alla Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, tiene la lezione Eleonora Duse. La bellezza come arte, una dei 9 protagonisti che hanno contribuito in maniera decisiva a formare l’idea di Italia. Per ciascuno di questi personaggi verrà raccontato un episodio o un periodo della biografia utile a illustrare gli aspetti di italianità che si sono scelti. Aspetti che potranno essere verificati o “smontati” inquadrandoli nel loro contesto storico.

Via Pietro de Coubertin, 30. Alle ore 11. Biglietti 10 euro.

Lezione di storia nel weekend di Roma
Eleonora Duse in ‘Cleopatra’- 1925 (Photo by ullstein bild/Getty Images)

A Beautiful Day all’Accademia L’Oréal

Sabato, torna A Beautiful Day, l’evento che celebra la bellezza femminile presso l’Accademia L’Oréal. Un’intera giornata dove le mamme, insieme ai propri figli, riscoprono il piacere di valorizzare la propria immagine, con la consulenza di esperti del settore. Una pausa di benessere, non sempre a portata di tutte, con sessioni d’autore di servizi piega, make up, trattamenti e consulenze beauty personalizzate, firmati da L’Oréal e dai suoi partner e ambasciatori nel mondo cosmetico. L’idea che dò origine al format di A Beautiful Day , giunto alla terza edizione, è il manifesto in difesa del tempo prezioso da dedicare alla bellezza.

Piazza Mignanelli, 23. Dalle 10 alle 19.30. Ingresso libero su prenotazione.

Settimo Cielo, la festa all’Angelo Mai

In attesa che al Teatro India torni lo spettacolo Settimo Cielo, all’Angelo Mai, sabato è tempo di un party in cui scatenarsi, scompigliarsi, sedursi, travestirsi, decolonizzarsi e ribellarci: un turbine di musicisti live, dj set e sorprese, con live show di Andrea Pesce [FISH], Cristiano De Fabritiis [Defa], Valerio Vigliar, Lino Gitto, Dellera, Eva Pevarello, Sebastiano Forte, Gianluca Ferrante e Lemon Lights [Alessio Corasaniti]. Dj Set di Bob Corsi [Roberto Corsi], PLAYGIRLS FROM CARACAS e Industria Indipendente. Dress code: glitter, unicorni, parrucche, creste e frustini.

Via delle Terme di Caracalla 55. Dalle 22.30. Ingresso 5 euro con tessera Arci obbligatoria.

David Bowie al Lanificio 159

Venerdì, il Lanficio 159 dedica la serata ai 50 anni di Space Oddity, storico album di David Bowie. A partire dal 1969, anno di pubblicazione del capolavoro del cantante inglese, si ripercorrerà la carriera del Duca Bianco suonando tutte le sue hit. Il caleidoscopio di suoni, colori, mode e tendenze anni ’80 è protagonista di Club Tropicana, il nuovo party del Lanificio 159.

Via di Pietralata, 159/A. Dalle ore 22.30. Ingresso in lista 5 euro

Omaggio a David Bowie nel weekend del 8.10 marzo a Roma
David Bowie nel 1973 (Photo by Michael Ochs Archives/Getty Images)

Festa della Donna da Eataly

Venerdì, Eataly propone una grande serata per la Giornata Internazionale delle donne: si può scegliere tra piatti e menu dedicati e passare una bella serata con le amiche. In Birreria ospita la Onlus che riunisce 81 organizzazioni di donne che gestiscono una rete di centri antiviolenza presenti in tutta Italia, D.i.Re – Donne in Rete contro la Violenza, e la Dj Georgia Lee, per un appuntamento dal sapore solidale: La violenza non è amore, non raccontiamoci favole. Sarà presentato il progetto #telasuoniamo nato dalla collaborazione con la Dj Georgia Lee: diventare Dj per riprendere in mano la propria vita. E, in Birreria, gli chef realizzeranno un piatto solidale e parte dei ricavati sarà devoluto in beneficenza.

Piazzale XII Ottobre, 1492. Dalle 19 alle 23. Pizza al padellino con broccoli, alici e bufala: 11,80 euro.

Da Eataly nel weekend del 8-10 marzo
In Birreria con la Onlus D.i.Re (Courtesy Press Office)