Cosa fare a Roma nel weekend del 14-15-16 giugno 2019

Non solo mostre, concerti e aperitivi in terrazza, ma tanto cinema all'aperto e rassegne en plein air: gli eventi imperdibile nella Capitale durante il fine settimana.

L’estate si avvicina e a Roma il weekend del 14-15-16 giugno 2019 è già all’insegna dei tanti festival e rassegne che con la bella stagione costellano il BelPaese.

Non solo mostre, concerti e aperitivi in terrazza, dunque, ma tanto cinema all’aperto, in questo finesettimana, in attesa dell’inizio di Rock in Roma e degli spettacoli del Globe Theatre. India Estate, al Teatro India, continua a proporre a giugno uno spazio aperto e condiviso di musica, teatro, arte, cinema ed eventi, a ingresso gratuito, nel segno della sostenibilità e dando un nuovo profilo d’allestimento a uno dei più noti scorci post industriali della capitale.

Fino al primo settembre, per oltre 80 serate, torna L’Isola del Cinema, storico salotto ospitato all’Isola Tiberina. Il Festival, ideato e diretto da Giorgio Ginori, celebra la XXV edizione con anteprime, inediti, premi, concorsi, rassegne tematiche, dibattiti, masterclass, mostre, proiezioni in V.O. e tanti altri appuntamenti.

Ecco un piccola guida degli eventi imperdibile nella Capitale durante il weekend.

Cosa fare a Roma oggi: venerdì 14 giugno

Alla Basilica di Massenzio, in occasione del Festival Letterature 2019, una serata di grande musica con la proiezione in anteprima de Il Flauto Magico di Piazza Vittorio (in uscita nelle sale il 20 giugno) e, a seguire, una performance dal vivo del multietnico ensemble. Libero riadattamento del classico mozartiano, il film-spettacolo in otto lingue, per la regia di Mario Tronco e Gianfranco Cabiddu, vede gli interpreti ci sono Fabrizio Bentivoglio, Petra Magoni, El Hadji Yeri Samb, Ernesto Lopez Maturell, Violetta Zironi. I musicisti dell’Orchestra di Piazza Vittorio rivisitano l’opera di Mozart, arricchendola e adattandola ad un setting moderno, ognuno secondo le proprie tradizioni e culture musicali.
Accesso da Via del Fori Imperiali. Alle ore 21. Ingresso gratuito.

Orchestra Piazza Vittorio (Courtesy Press Office)

Casa Vuota ha aperto le sue porte a Malelingue, personale di Domenico Ventura e nel suo universo figurativo bizzarro, assurdo e surreale. Le stanze dell’appartamento del Quadraro trasformato in spazio espositivo, ancora rivestite di vecchie carte da parati sdrucite e strappate, sono l’ambientazione ideale per i racconti a volte iperbolici e a volte boccacceschi che Domenico Ventura dispiega nelle scene della sua pittura e sembrano riempirsi degli echi di un vociare di paese.
Via Maia, 12. Su appuntamento. Ingresso gratuito.

Domenico Ventura, Gelati (Courtesy Press Office)

Due gli appuntamenti alla Galleria d’Arte Moderna, nel weekend in occasione della mostra Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione. Alle 17 un incontro a cura della Società Italiana delle Storiche dal titolo Donne: diritti e trasgressioni a cura di Simona Feci dell’Università degli Studi di Palermo. Evento on open air con proiezione del documentario Sex Story nel chiostro/giardino alle 20 con la regia di Cristina Comencini e Roberto Moroni (Italia 2018; 60’). Una produzione Aurora Tv con Rai Cinema e in collaborazione con Rai Teche.
Via Francesco Crispi, 24. Dalle ore 17. Biglietti da 7,50 a 5,50 euro. Prenotazione obbligatoria.

Sissi-Riccardo Abate, Fotografia della performance “T”, (Courtesy Press Office)

Cosa fare a Roma oggi: sabato 15 giugno

Al Casale della Cervelletta il primo degli otto appuntamenti dedicati dalla rassegna Il Cinema in piazza al cinema di Wes Anderson. Le simmetrie melanconiche e la palette di colori pastello saranno protagoniste nella rassegna dedicata al regista texano per celebrare l’imminente uscita del suo ultimo lavoro, The French Dispatch. Sui prati di Tor Sapienza stasera è possibile vedere Rushmore e a seguire Bottle Rocket, esordio per Anderson alla regia: racconta di tre amici, interpretati dai fratelli Wilson, che pianificano una rapina e la successiva fuga.
Via della Cervelletta, 47. Ore 21.15. Ingresso gratuito.

Wes Anderson agli Oscar 2018 (Photo by Lars Niki/Getty Images)

Inaugura oggi alla Dorothy Circus Gallery la doppia personale dedicata a due grandi nomi dell’arte contemporanea internazionale: Millo e Hikari Shimoda. Ciascun artista presenterà una collezione inedita di 10-12 opere su tela di vari formati, diversamente e parallelamente facenti parte di un tema comune. Entrambi visualizzando storie, aspettative e fragilità di una generazione senza tempo, quella degli adolescenti di oggi e dei loro genitori, gli eterni fanciulli di ieri.
Via dei Pettinari, 76. Dalle ore 18.30. Ingresso gratuito.

Millo (Courtesy Press Office)

A Lungo il Tevere Roma, per la rassegna Harmonika – Cori lungo il Fiume, il palco è dedicato al quintetto OCIMA – Occhi Chiusi in Mare Aperto, gruppo cantautorale composto da Gabriele D’Angelo, Dodo Versino, Francesca Cireddu, Chiara Meschini e Daniele D’Alberti che propone reinterpretazioni di brani tratti dal pop internazionale con una predilezione per la deriva indie.
Lungotevere Ripa, 6. Alle 21.30. Ingresso gratuito.

Lungo il Tevere Roma (Foto Facebook @LungoilTevereRoma)

Cosa fare a Roma oggi: domenica 16 giugno

Allo Stadio Olimpico è la serata di Ed Sheeran.  Prima di lui si esibiranno gli opening act Zara Larsson e James Bay. Attualmente impegnato nel suo Divide Tour, la pop star britannica non è soltanto uno dei cantanti di maggior successo di sempre a livello mondiale, ma è anche uno tra i migliori performer. Durante i suoi concerti in Gran Bretagna, ha suonato e cantato per oltre 1 milione di persone, con 4 show al Wembley Stadium di Londra (si tratta del più grande tour solista, senza band, di tutti i tempi in UK).
Viale dello Stadio Olimpico, 1. Apertura alle ore 16. Biglietti da 80 a 52 euro.

Ed Sheeran in concerto in Spagna (Photo by Ricardo Rubio/Europa Press via Getty Images)

Negli spazi di rhinoceros gallery, la galleria d’arte del palazzo progettato per Alda Fendi da Jean Nouvel, sede delle proposte e delle sperimentazioni artistiche e culturali della Fondazione Alda Fendi – Esperimenti, ha inaugurato il 12 giugno Beckett & Beckett  seconda tappa di Istantanee dell’assurdo, una ricognizione attraverso immagini, suoni, parole, dedicata al genio teatrale di Samuel Beckett, che prosegue il filo inaugurato da Eugène Ionesco (protagonista di Ionesco, il Rinoceronte e Roma, action realizzata nel mese di maggio). La mostra si compone di due confluenze: una esposizione intitolata Tommaso Le Pera. Settanta foto di Giorni felici di Samuel Beckett e Lane da Dublino, una installazione di Raffaele Curi.
Via dei Cerchi, 21. Dalle 10 alle 22. Ingresso gratuito.

Beckett e Beckett (Foto Facebook @FondazioneAldaFendiEsperimenti)

Al Teatro India, in occasione del Festival Dominio Pubblico – La città degli under 25, si esibisce Sale (aka Eugenio Saletti), uno degli artisti selezionati nella sezione musica dal festival arrivato alla VI edizione che presenta i nuovi talenti nel campo del teatro, della musica, della danza, delle arti visive e multimediali. Fresco finalista del Premio Bindi per la canzone d’autore, presenta il suo cd L’innocenza dentro me con Alessandro Errichetti a chitarra elettrica, Edoardo Cofano a piano e tastiere, Martina De Paola al basso, Filippo Schininà alla batteria.
Lungotevere Vittorio Gassman, 1. Alle ore 20.30. Ingresso gratuito.

Sale (Foto Facebook @SALELInnocenzadentrome)

Alla Casa del Cinema è Le Montagne Blu, cioè la storia incredibile di Eldar Shengelaia, la proiezione in lingua originale nell’ambito del Festival del Cinema Georgiano 2019. Il film parla del giovane scrittore Soso e del suo tentativo di far pubblicare il suo romanzo ma, entrando nella catena controllata dalla burocrazia sovietica, viene trascurato e isolato a ogni incontro. Il film è stato selezionato per la proiezione al Festival di Cannes, nella sezione classica nel 2014.
Largo Marcello Mastroianni, 1. Alle ore21.15. Ingresso gratuito.

Credits foto:

  • Lungo il Tevere Roma | Facebook