Cosa fare a Roma nel weekend del 5-6-7 luglio 2019

Entra nel vivo l'Estate Romana e decidere come trascorrere il fine settimana in città è sempre più difficile: ecco la guida della redazione.

Tempo Libero

Ricco e variegato il calendario degli eventi che costellano il weekend del 5-6-7 luglio 2019 a Roma: cosa fare in città? Chi resiste alla canicola ha a sua disposizione l’Estate Romana e Altaroma.

Tante le sfilate di moda e gli appuntamenti legati alla settimana dell’alta moda capitolina, ma tanti sono anche gli incontri, i concerti, le mostre e il teatro per quanti amano l’arte e la cultura.

Dal cinema alla musica, dalle passeggiate in città alle pièce teatrali passando per i libri e le attività per ragazzi, ogni municipio capitolino propone diverse iniziative in programma. Troppa offerta per poter decidere?

Ecco la guida della redazione sui 10 imperdibili del weekend del 5-6-7 luglio 2019.

Cosa fare oggi a Roma: venerdì 5 luglio

A Piazza del Popolo è visibile fino a dicembre 2019 Ai nati oggi, ambizioso intervento di arte pubblica di Alberto Garutti: una celebrazione della vita e dell’evento universale della nascita, che prevede l’intensificarsi della luce dei lampioni di Piazza del Popolo ogni volta che, nel reparto di maternità del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, nascerà un bambino. Il progetto, a cura di Hou Hanru e Monia Trombetta è realizzato dal MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e promosso da Roma Capitale, con il supporto di Acea e Areti. Tramite un pulsante premuto in reparto in occa­sione di ogni nuova nascita, il sistema di lampioni aumenta gradualmente l’intensità luminosa della piazza, per poi tornare dopo circa trenta secondi alla media costante di illuminazione.

Ai Nati Oggi (Courtesy Press Office)

In occasione della rassegna Stupore, i Giardini della Filarmonica ospitano l’omaggio agli Stati Uniti d’America e un approfondimento sui diritti civili, che si avvale del patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America: I diritti degli altri vede l’attore David Riondino leggere testi di personaggi che nella storia hanno segnato un passo importante nell’affermazione dei diritti delle donne, o dei diritti razziali o, ancora, dei diritti dei bambini. A dialogare con le parole, sarà la musica di un duo d’eccezione formato dal poliedrico clarinettista Gabriele Mirabassi e dal giovane e talentuoso pianista Enrico Zanisi.
Via Flaminia, 118. Alle ore 21.30. Biglietto 10 euro.

David Riondino (Courtesy Press Office)

Torna alla Casa del Cinema, nella Sala Tormenti, la mostra collettiva Sensuability: ti ha detto niente la mamma?. Fino al 31 agosto sono esposti fumetti e illustrazioni, realizzati dai partecipanti al concorso Sensuability & Comics, e tavole donate da grandi artisti quali Milo Manara, Fabio Magnasciutti, Mauro Biani, Frida Castelli, Pietro Vanessi, Luca Enoc, Frad, Luca Modesti, Marco Gava Gavagnin e tanti altri. La mostra è, insieme al Concorso, la seconda tappa del progetto Sensuability, ideato e voluto da Armanda Salvucci Presidente dell’Associazione di promozione sociale Nessunotocchimario, il cui obiettivo è di abbattere gli stereotipi relativi alla sessualità e disabilità, con leggerezza e ironia proponendo una nuova cultura della disabilità attraverso tutte le forme d’arte. Alle 18, è pervista la presentazione del progetto e la proiezione del cortometraggio Sensuability.
Largo Marcello Mastroianni, 1. Dalle 18. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Sensuability (Courtesy Press Office)

Grazia Di Michele presenta alla Libreria I Trapezisti il romanzo Apollonia, edito da Castelvecchi. L’incontro, moderato da Daniela Cicchetta ed integrato dalla lettura di brani del libro a cura di Ambra Quaranta, precederà un breve showcase musicale dell’artista in occasione dell’uscita in contemporanea del suo nuovo album discografico, Sante Bambole Puttane (Incipit Records / Egea Music), scritto con la sorella Joanna. Due linguaggi creativi, due differenti operazioni stilistiche, due viaggi interiori filtrati da uno stesso percorso: quell’universo femminile che da sempre ha permeato la ricerca testuale della cantante.
Via Laura Mantegazza, 37. Alle ore 18. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Grazie Di Michele (Courtesy Press Office)

Cosa fare oggi a Roma: sabato 6 luglio

A Ippodromo di Capannelle, per Rock in Roma, J-Ax e gli Articolo 31 in collaborazione con Dj Jad salgono sul palco con Raptuz, artista pioniere dei graffiti in Italia che si diletterà in un “live painting” durante l’esibizione. Raptuz è co-fondatore della storica TDK Crew (Milano, 1990) e, insieme a J-Ax e Space One, co-fondatore del collettivo Spaghetti Funk. Lo show porta gli spettatori in un viaggio esplosivo tra passato e presente.
Via Appia Nuova, 1245. Alle ore 21.45. Biglietto 45 euro.

J-Ax e Articolo 31 nel 2018 (Photo by Roberto Finizio/NurPhoto via Getty Images)

La Galleria Plus Arte Puls, in occasione di Altaroma, presenta il nuovo progetto creativo dell’associazione no-profit Officine di Talenti Preziosi (OTP) Bijou Green…Verso un mondo migliore: fino a domenica è visitabile un’esposizione di gioielli “green”, con l’installazione video Politik dell’artista Antonello Matarazzo e un’antologia dei precedenti progetti di OTP. Materiali alternativi e di scarto, riuso creativo, filiere certificate, oro etico e buone pratiche per l’associazione fondata nel 2013 dalla docente di design del gioiello e presidente Marina Valli, affiancata dal 2016 dalla vicepresidente, jewelry designer e docente Ied Gioia Capolei.
Viale Giuseppe Mazzini, 1. Dalle 11 alle 19. Ingresso gratuito.

Bijou Green (Ph. Gianni Russo Courtesy Press Office)

Si conclude la seconda edizione del Pigneto Film Festival a cura di Preneste Pop. Gli ultimi giorni, la manifestazione è ospitata a Largo Venue: venerdì alle 19, appuntamento con l’autore Giorgio Biferali che parlerà de Il romanzo dell’anno; alle 21, proiezione di Sulla mia pelle di Alessio Cremonini. Oggi, alle 19, Daniela Collu incontra il pubblico per parlare di Volevo solo camminare; alle 21, la manifestazione si conclude con la premiazione degli artisti del PFF 2019.
Largo Venue. Alle 19 e alle 21. Ingresso gratuito.

Daniela Collu (Courtesy Press Office)

Cosa fare oggi a Roma: domenica 7 luglio

Il Museo di Villa Giulia, la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Strega Alberti accolgono la 73° edizione de Il Premio Strega con una mostra temporanea dedicata al connubio fra letteratura e archeologia dal titolo Se la strega ha una scopa, la letteratura deve avere uno scopo. Nata per valorizzare lo splendido lavoro di restauro, opera dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, che ha riportato l’urna di voto di Mino Maccari, del 1947, alle sue condizioni originarie. Insieme all’urna sono esposte 14 fotografie storiche del Premio, provenienti dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e dalla collezione privata di Giuseppe Garrera, risalenti al periodo in cui l’urna veniva utilizzata, e infine firmata ed esibita come trofeo dai vincitori del Premio, come Comisso, Arpino, Bassani, e molti altri. Nell’esposizione occupa un posto d’onore l’hydria a figure nere attribuita al ‘Pittore di Micali’ e datata al 510-500 a.C. che grazie all’attività investigativa del Comando carabinieri tutela patrimonio culturale, è rientrata in Italia nel 2014 dal Toledo Museum of Art (Ohio, USA) ed occuperà un posto prestigioso nelle collezioni permanenti del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.
Piazzale di Villa Giulia, 9. Dalle 9 alle 20. Biglietto da 10 a 2 euro.

Se la strega ha una scopa/ La letteratura deve avere uno scopo (Foto Facebook @fondazionebellonci)

Al Teatro Tor Bella Monaca torna in scena (dal 5 al 7 luglio) MacBeth Rock Opera, l’Opera Rock composta da Fabio Caliandro, diretta da Ermanno Manzetti e curata nei movimenti scenici da Laura Sodano. Il musical fonde i tradizionali canoni del musical con il Rock moderno e la multimedialità, in un’ambientazione di natura Gotica. La scenografia è costituita quasi esclusivamente dalle video proiezioni di Ermanno Manzetti, che portano lo spettatore nel mondo interno dei personaggi, mentre la loro realtà viene rappresentata fisicamente sul palco dagli attori.
Via Bruno Cirino. Alle ore 21. Biglietti da 10,59 a 2,50 euro.

Macbeth Rock (Courtesy Press Office)

Al Circolo degli agrumi, sotto il Ponte della Musica, Hippie Market propone un vivace mercatino che presenta a rotazione 20 artigiani e stilisti, dando vita a un melting-pot urbano e vivace dove trovarsi e trovare di tutto: capi di abbigliamento ed accessori versatili e originali; jeans dipinti a mano; oggettistica per la casa realizzata con materiali naturali e di recupero; acchiappasogni colorati; borse vintage in pelle dipinta e coloratissime, occhiali, fasce e turbanti; ritratti di artisti musicali, e tantissimi gioielli.
Via Capoprati, 12. Dalle 18 alle 2. Ingresso gratuito.

Hippie Market (Foto Facebook @romamercatini)