Cosa fare a Roma nel weekend dal 15 al 17 giugno

Ancora un fine settimana di festival, concerti, proiezioni cinematografiche all'aperto e tanto divertimento.

Moda

Ultimo fine settimana di primavera all’insegna degli eventi più vari quello della Capitale, tanto che sarà arduo decidere cosa fare a Roma nel weekend dal 15 al 17 giugno. Non siete propensi per una fuga verso località di mare né per una gita fuori porta? Ecco la selezione della redazione di Diredonna per decidere come trascorrere questa tre giorni.

Leggi anche: Cosa fare a Milano nel weekend del 15-17 giugno 2018

YAP Rome at MAXXI

Torna l’appuntamento dell’estate con YAP – Young Architects Program, il programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, giunto alla sua settima edizione italiana e organizzato dal MAXXI in partnership con il MoMA. Per questa edizione il MAXXI ha scelto di ampliare il campo d’azione rivolgendosi anche al di là dei confini nazionali, unendo YAP al programma paneuropeo FAP Future Architecture Platform, la piattaforma che mette insieme 18 istituzioni che operano nel campo dell’architettura in Europa e dedicata anch’essa alla promozione di giovani talenti. Green Gallery dello STUDIOD3R con Marcello Fantuz è il progetto ecologico, ecosostenibile, attento alla biodiversità e in contrasto con il riscaldamento climatico, vincitore di quest’anno. Oltre all’installazione nella piazza del museo, nella Sala Carlo Scarpa una mostra racconta l’edizione 2018 attraverso i modelli dei progetti finalisti dell’edizione italiana. Accanto a questi il racconto dell’intero universo Young Architects Program attraverso le immagini dei progetti vincitori e i finalisti di MoMA/MoMA PS1 e Constructo.
Via Guido Reni 4A. Dalle 11 alle 19. Biglietti da 12 a 8 euro.

(Foto: Courtesy Fondazione MAXXI)

Asia Argento alla Cervelletta

Sabato al Parco della Cervelletta, a Tor Sapienza, in occasione di Cinema in Piazza organizzato dai Ragazzi del Cinema America, Asia Argento presenta Scarlett Diva, primo lungometraggio diretto dall’attrice, nel 2000. Nel 2017 Asia Argento ha dichiarato che il film fu ispirato alla propria esperienza (vissuta in prima persona) del caso Weinstein.
Via di Tor Cervara. Alle ore 21.15. Ingresso gratuito.

Asia Argento al Festival di Cannes 2018 (Foto: Getty Images)

Famiglia all’India

Domenica, Marcello Fonte (premiato a Cannes per la sua interpretazione in Dogman di Matteo Garrone) debutta in prima nazionale con Famiglia, insieme agli attori del gruppo Fort Apache, che unisce giovani interpreti ed ex detenuti del carcere di Rebibbia, per un grande affresco umano diretto da Valentina Esposito. Lo spettacolo, in replica lunedì 18 giugno (ore 21.45) al Gay Village, apre il festival Roma Città Mondo. Festa teatrale dell’intercultura, in programma fino al 28 giugno al Teatro India, con una rassegna a ingresso libero di spettacoli, attività, incontri e laboratori realizzati da artisti under 35 per indagare i temi della diversità, dell’inclusione sociale e immaginare città possibili.
Lungotevere Vittorio Gassman. Alle ore 21. Ingresso libero.

(Foto: courtesy press office)

L’altro sguardo al Palazzo delle Esposizioni

È aperta fino al 2 settembre la mostra L’altro sguardo. Fotografie italiane 1965-2018, allestita al Palazzo delle Esposizioni:  una selezione di oltre duecento fotografie e libri fotografici provenienti dalla Collezione Donata Pizzi, costituita con lo scopo di promuovere la conoscenza delle più originali interpreti nel panorama fotografico italiano dalla metà degli anni Sessanta a oggi. La collezione – unica nel suo genere in Italia – è composta da opere fotografiche realizzate da circa settanta autrici appartenenti a generazioni ed ambiti espressivi diversi: dai lavori pionieristici di Paola Agosti, Letizia Battaglia, Lisetta Carmi, Carla Cerati, Paola Mattioli, Marialba Russo, sino alle ultime sperimentazioni condotte tra gli anni Novanta e il 2018 da Marina Ballo Charmet, Silvia Camporesi, Monica Carocci, Gea Casolaro, Paola Di Bello, Luisa Lambri, Raffaella Mariniello, Marzia Migliora, Moira Ricci, Alessandra Spranzi e numerose altre.
Via Nazionale, 194. Dalle 10 alle 22.30. Biglietti da 12,50 a 10 euro.

Letizia Battaglia, La bambina e il buio, Baucina, 1980 (courtesy press office)

Fabrizio Moro all’Olimpico

Sabato, protagonista allo Stadio Olimpico, Fabrizio Moro: un evento unico e irripetibile il quale il cantautore romano ospiterà sul suo palco anche gli amici e colleghi Fiorella Mannoia, Ermal Meta e Ultimo. Un’occasione per rivivere i grandi successi di Fabrizio Moro e celebrare l’inizio di un intenso tour che, dal 13 luglio, vedrà il cantautore romano protagonista sui palchi di tutta Italia. Sul palco dell’Olimpico e nel corso del tour, il cantante sarà accompagnato live da: Claudio Junior Bielli (Pianoforte, Tastiere e Programmazioni), Roberto Maccaroni (chitarra e cori), Danilo Molinari (chitarra), Alessandro Inolti (batteria), Andrea Ra (basso e cori).
Viale dei Gladiatori. Alle ore 21. Biglietti da 30 euro.

Foto di Simone Cetorelli (courtesy press office)

Bande de Femmes al Pigneto

Si svolge a al Pigneto, presso la libreria Tuba Bazar e la Biblioteca Goffredo Mameli la quarta edizione di Bande de Femmes, il Festival di fumetti e illustrazioni  fino al 16 giugno. L’iniziativa ha il sostegno del Mibact e della Siae, nell’ambito dell’iniziativa “S’illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”. Per tutta la durata del festival e fino al 24 giugno, il Pigneto accoglie 14 mostre di giovani artiste e artisti sul tema Periferie Plurali, diventando così un museo diffuso: un invito pubblico e aperto, rivolto a fumettiste e fumettisti, illustratrici e illustratori, disegnatrici e disegnatori, nato dalla voglia di parlare del Pigneto e delle periferie, non solo geografiche.
Via del Pigneto, 39a. Ingresso gratuito

(Foto: Facebook @bandedefemmes)

Orchestraccia all’Auditorium

Formazione aperta, Orchestraccia è nata dall’idea e dalla voglia di attori e cantanti di unire esperienze e confrontarle cercando una forma innovativa di spettacolo, che comprenda musica e teatro in una lettura assolutamente attuale. Partendo dal folk degli autori romani tra Ottocento e Novecento, riscopre tutte quelle canzoni e poesie che sono patrimonio della cultura italiana. Questo “gruppo itinerante folk-rock romano”, si compone in modo creativo e disordinato di attori, cantautori, musicisti: Marco Conidi, Edoardo Pesce, Luca Angeletti, Giorgio Caputo e tanti altri si aggiungono amici artisti e sopraffini musicisti come Gianfranco Mauto, Salvatore Romano, Fabrizio Lo Cicero, Gianluca D’Alessio. Domenica alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica.
Viale Pietro da Coubertin, 30. Alle ore 21. Biglietti da 15 a 20 euro.

(Foto: courtesy press office)

La Festa del Pane

Dopo il successo dello scorso anno, fino a sabato 16 giugno rivive la Festa del Pane organizzata dallo storico forno Panella. Ideata negli anni ’80 da Maria Grazia Panella la festa, dedicata alla dea della fertilità Cerere, restituisce la tradizione – in uso nell’antica Roma – legata alla distribuzione gratuita di pane alla popolazione. La piazza di Largo Leopardi si trasforma in un gigantesco campo di grano. Per l’occasione infatti, Maria Grazia Panella si è rivolta ad un gruppo di giovani designer che hanno studiato e progettato una vera e propria installazione di arte moderna: tre giornate di spettacoli e concerti a sorpresa. In 4 fasce orarie (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18), la consueta distribuzione gratuita del pane e sabato due gruppi musicali si esibiscono delle ore 20 alle ore 22.
Largo Leopardi. Dalle 10. Ingresso gratuito.

(Foto: courtesy press office)