Temperatura vicino allo zero, vento ghiacciato, pioggia e neve: in inverno è normale finire alla ricerca di alimenti che riscaldino, ma cosa mangiare quando fa freddo?

Cioccolata calda, penserete voi. Senz’altro questo tipo di comfort food può aiutare a sopportare il gelo, ma non è adatto a una dieta equilibrata e a un’alimentazione sana. E neppure si può puntare su questo tipo di cibo per colazione, pranzo e cena. Alla fine della stagione fredda, infatti, si potrebbero accumulare troppi chili e si potrebbe sconfinare nel sovrappeso, mettendo a rischio la salute stessa.

Certo, qualche caloria in più in inverno si mette in conto, ma è meglio relegare a una volta a settimana, la domenica per esempio, gli “sgarri” golosi.

E per il resto, cosa portare in tavola? Ecco una breve guida su cosa mangiare quando fa freddo anche durante una dieta dimagrante, tenendo però presente che ogni persona deve seguire un’alimentazione adatta alle proprie condizioni, meglio se concordata con il medico di fiducia o uno specialista in nutrizione.

Come combattere il freddo a tavola, i consigli

Quando le temperature si abbassano maggiormente, tra dicembre e marzo in Italia, è utile ricorrere a una serie di “trucchi” per sentire meno freddo, e tra questi molti trovano posto proprio a tavola.

  • Limitare l’alcol. Sebbene appena ingerito l’alcol trasmetta un’impressione di improvviso e subitaneo calore, dopo poco è più facile che aumenti la sensazione di freddo. Per questo, e per gli altri suoi effetti deleteri, meglio evitarlo.
  • Evitare i cibi freddi. I cibi freddi, inevitabilmente, abbassano la temperatura e trasmettono una sensazione di gelo.
  • Bere molta acqua. In inverno la voglia di bere acqua diminuisce, rispetto allo stimolo della sete dei mesi caldi. Per questo è importante sforzarsi di bere almeno un litro e mezzo o due litri di acqua naturale al giorno, che depura e mantiene gli organi a pieno regime. Preferitela a temperatura ambiente.
  • Limitare l’apporto di grassi. Come accennato, con il freddo la voglia di mangiare aumenta, perché il cibo consola e si sta spesso chiusi in casa. Evitate che, tra le calorie in più, ci siano anche i grassi, che potrebbero portare al sovrappeso.
  • Puntare su un menu vario. Importante portare in tavola una dieta mediterranea varia, con proteine, carboidrati (meglio se integrali), grassi buoni, frutta e verdura di stagione abbondante e sempre diversa, per un apporto completo di vitamine, sali minerali, nutrienti.

Cosa mangiare quando fa freddo: gli alimenti migliori

I migliori cibi anti-freddo? Sviluppano calore, contengono le vitamine A, B, C e E che proteggono l’organiamo dagli effetti del gelo, migliorano la circolazione. Ecco 10 alimenti che non possono mancare a tavola in inverno.

  1. Zenzero. Migliora la circolazione sanguigna. Provatelo con una tisana calda zenzero limone e miele, toccasana per prevenire il raffreddore.
  2. Peperoncino. Riscalda il corpo e apporta molta vitamina C.
  3. Legumi. La carenza di ferro fa sentire più freddo. Con i legumi potrete farne una scorta.
  4. Patate. Ricche in carotenoidi, precursori della vitamina A, migliorano le difese immunitarie, sono ossidanti e proteggono dai danni del freddo.
  5. Agrumi. Malanni addio, con le vitamine degli agrumi, dal profumo corroborante.
  6. Frutta secca. Anche qui vitamine e sali minerali contenuti proteggono il fisico dagli effetti del freddo.
  7. Zuppe. Calde, fatte con verdure, cereali e legume, le zuppe sono le regine della tavola invernale, da provare nelle loro mille versioni.
  8. Tisane calde. Rilassano i muscoli in tensione e scaldano il corpo. Ideali tra i pasti o prima di andare a dormire.
  9. Spinaci. Un’altra fonte di ferro, contengono anche acido folico, vitamina C e carotenoidi.
  10. Aglio e cipolla. Decimo e decimo bis: sono antibiotici naturali e sostengono le difese immunitarie.