Cuoco Alberico Nunziata: tra emotività e cucina

Alberico Nunziata, ex concorrente di Masterchef, dice la sua sul rapporto tra cucina ed emotività; un forte legame che arriva dritto al cuore, proprio come ai due protagonisti del nuovo film di Jean-

Cuoco Alberico Nunziata, concorrente dell’ultima edizione di Masterchef, racconta in una clip esclusiva il rapporto tra la {#cucina} e l’emotività. In concomitanza con l’arrivo nei cinema di “Emotivi Anonimi“, il nuovo film di Jean-Pierre Amèris sui due timidi Jean-René, direttore di una fabbrica di cioccolato e Angélique, cioccolatiera, iperemotivi legati dall’amore per il nettare degli dei, Alberico dice la sua su come questo sottile ma fortissimo rapporto riesca a colpire nel profondo le persone, riportando alla memoria piacevoli sensazioni vissute anche molti anni prima.

Un piatto dal sapore particolarmente gradito, spiega {#Alberico Nunziata}, può far emergere con semplicità un piacevole ricordo d’infanzia, magari vissuto in compagnia della propria mamma nel calore del focolare domestico; una volta adulti, invece, la funzione della cucina cambia, diventando un vero strumento di seduzione: un manicaretto realizzato con i giusti ingredienti e un pizzico d’amore diventa un lasciapassare per il cuore della persona amata, creando un vero e proprio filo diretto con colui che l’ha cucinato.

Cuoco Alberico lancia infine un prezioso consiglio per il {#Natale 2011}: per conquistare la persona dei sogni, il segreto è nel dolce, proprio come accade a Jean-René e Angélique di “Emotivi Anonimi“. Per l’occasione, l’ex sergente dell’Aeronautica con un amore infinito per la cucina propone una gustosissima millefoglie, farcita con crema al limone e accompagnata da profumatissime mele caramellate con un pizzico di cannella; un piatto raffinato ma dalla forte carica sensuale che, di sicuro, farà innamorare il fortunato che avrà l’onore di assaggiarlo.

Visualizza questo contenuto su