Cyberbullismo e Social Network: Hannah Smith, l'ennesima vittima degli adolescenti 2.0

Aggiornato il 26 agosto 2019

“Mucca”, “grassa”, “cicciona”, “muori di cancro”. Sono questi gli insulti che una ragazzina di 14 anni, Hannah Smith di Lutterworth, Leicestershire, ha dovuto subire su un Social Network da lei frequentato, ask.fm.

Offese che l’hanno spinta ad un gesto tragico: lo scorso venerdì 2 agosto Hannah non ha resistito al tormento inflittole dal web e si è impiccata dopo aver postato un messaggio su Facebook: “Tu pensi di voler morire, ma in realtà vuoi solo essere salvato”.

 

Articolo originale pubblicato il 8 agosto 2013

Seguici anche su Google News!