Dai carri a Lady Gaga, oggi l’Europride sfila a Roma

Sfila oggi il corteo dell'Europride 2011 in quel di Roma. A partire dalle ore 16, oltre 40 carri riempiranno le strade della Capitale, per chiudere poi in bellezza con l'esibizione di Lady Gaga.

C’è grande fermento in quel di Roma per la giornata di oggi. L’appuntamento è di quelli importanti, un evento capace di portare forse due milioni di persone nella Capitale: stiamo parlando dell’Europride, la giornata dell’orgoglio omosessuale europeo, che dalle 16 solcherà le vie di Roma con un corteo festoso, colorato e pacifico per richiedere una maggiore attenzione per la comunità LGBT e per i suoi diritti. Una festa che culminerà questa sera con l’apparizione dell’attuale icona gay planetaria, Lady Gaga, la quale canterà al Circo Massimo per tutti i suoi little monster e non solo.

Sono 40 i carri pronti ad attraversare la Capitale: si partirà da Piazza della Repubblica con i motociclisti gay, lesbiche e trans di Moto GAM e LCR Roma, seguiti dal comitato dell’Europride con lo striscione “Roma Europride 2011 – Be Proud“.

Si proseguirà quindi con l’emittente omosessuale Radio Deegay e, non ultimo, con il trenino delle famiglie omogenitoriali e dei genitori di omosessuali dell’associazione Agedo.

Sarà perciò il turno dei carri più festaioli e divertenti: dalle musiche del Muccassassina alle associazioni lesbiche e transgender, passando anche per l’orgoglio ursino rappresentato dagli uomini grandi e villosi, non ci sarà proprio modo di annoiarsi in questo pride dalle tinte europee. Seguiranno quindi tutti gli esponenti dell’Arcigay, sia di rilevanza nazionale che regionale, le associazioni di supporto come Certi Diritti e Gay Smile, Amnesty International, i gay buddisti e molti altri ancora. E non mancheranno nemmeno le rappresentanze della nightlife arcobaleno, tra cui anche Friendly Versilia.

Sarà però al Circo Massimo che la kermesse raggiungerà il proprio picco, con l’esibizione di Lady Gaga a partire dalle ore 21. L’artista, che verrà annunciata dal palco da Claudia Gerini, ha richiesto di poter rimanere completamente da sola sul palco: ad accompagnarla, infatti, non ci saranno i suoi famosi ballerini. L’evento gratuito prevede un discorso personale di Gaga sulla difesa dei diritti degli omosessuali dall’omofobia, intervento che si dice verrà sottotitolato in simultanea da maxischermi appositamente allestiti, e un intenso live acustico in cui la Germanotta suonerà un pianoforte alto ben due metri. Nell’attesa di scoprire quali saranno i momenti salienti sia della manifestazione che del concerto, rivediamo alcune immagini in galleria dei vari pride Capitolini, tra cui il Gay Pride Mondiale del 2000.