Demi Moore: bufera per la telefonata d'emergenza

Demi Moore non smette di far parlare di sé: adesso la telefonata fatta al 911 per il suo ricovero potrebbe ispirare una legge a difesa della privacy dei VIP.

Pubblicato il 6 febbraio 2012

Demi Moore ancora al centro dell’uragano mediatico. Le nubi non si stanno infatti diradando intorno all’attrice, ricoverata in ospedale lo scorso 20 gennaio in seguito alla telefonata preoccupata fatta da una amica; adesso le polemiche riguardano il fatto che tale chiamata possa diventare la causa per realizzare una nuova legge a difesa dei VIP.

Demi Moore adesso deve quindi affrontare non solo i suoi problemi personali e il crollo nervoso avuto in seguito alla separazione dal marito “toy boy” Ashton Kutcher, ma anche una nuova tormenta scatenata dai media; sembra che la telefonata d’emergenza al 911 effettuata da un’amica dell’attrice e diffusa sia in TV che su Internet possa ispirare una nuova legge che protegga maggiormente la privacy delle celebrità.

La legislatrice di Los Angeles Norma Torres è infatti stata messa in allerta da quanto ha sentito durante la telefonata dell’amica della Moore che ha avuto un’enorme diffusione virale in rete e sui media. La Torres ha così deciso di iniziare una campagna a difesa della privacy delle celebrità, almeno quando si tratta come in questo caso di emergenze di tipo medico.

Norma Torres ha infatti dichiarato:

«Tutti hanno il diritto alla privacy. Il rilascio non autorizzato di registrazioni mediche è già illegale, ma anche le telefonate d’emergenza medica dovrebbero essere protette.»

Fonte: ContactMusic

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Demi Moore