Dieta iperproteica per dimagrire in una settimana

Dieta dimagrante iperproteica veloce, nello specifico la dieta 3.2.2, che permette di perdere peso in una sola settimana: ecco come farla.

Aggiornato il 11 luglio 2019

Dimagrire in una settimana? Non è un sogno. Oggi si può, grazie alle nuove diete dimagranti iperproteiche e in particolare a Protiplus e ai suoi ritrovati di ultima generazione.

Se siete stanche di provare diete fallimentari, che richiedono lunghi mesi di rinunce impossibili, quella che vi proponiamo è la giusta soluzione per ottenere risultati visibili in una sola settimana mangiando proteine a volontà.

Il segreto è quello di ridurre drasticamente l’inserimento di carboidrati e grassi saturi nella nostra alimentazione, assumendo al contrario una massiccia dose di proteine andando anche ben oltre alla razione giornaliera consigliata. Le proteine e le fibre ci aiuteranno a mantenere la tonicità del nostro apparato muscolare e, nel contempo, ci daranno quel senso di sazietà che ci terrà lontani dal frigorifero.

Vogliamo presentarvi, in particolar modo, la dieta definita “3.2.2.”, dove ogni cifra sta a indicare i gruppi dei giorni in cui si divide la tabella alimentare: in soli 7 giorni riscontrerete una perdita di massa grassa e conseguentemente il tanto agognato calo di peso. In sintesi, la “3.2.2.” combina l’utilizzo di prodotti dietetici a marchio Protiplus a un regime alimentare vario ed equilibrato a base di carni bianche, pesce magro, frutta e verdura in grandi quantità. Le calorie assunte dal nostro organismo saranno poche e in più ci sentiremo sazi e soddisfatti.

Ma vediamo in dettaglio le fasce in cui si suddivide questa dieta iperproteica: i primi tre giorni, che compongono la prima fase, sono definiti intensivi e sono quelli in cui si inizia a vedere la perdita di peso perché il nostro fisico inizia a sgonfiarsi. I prodotti suggeriti Protiplus come barrette, bevande, creme e vellutate, possono essere sostituiti tranquillamente con altri prodotti della stessa linea che riscontrano maggiormente il nostro favore. Il risultato non cambia: ogni prodotto, infatti, è ricco in fibre e proteine. Inoltre, possiamo sentirci liberi di invertire i piatti consigliati per il pranzo con quelli della cena e viceversa.

La seconda fase, per i successivi due giorni, è detta progressiva e ha come obiettivo quello di confermare i risultati ottenuti nella fase intensiva. I menù proposti sono sempre iperproteici e basati sul consumo di pesce magro, verdure e frutta e secondi piatti di carni magre. Esclusi dalla dieta dimagrante i primi piatti a base di pasta tanto ricchi in carboidrati e zuccheri.

Completano la dieta “3.2.2.” gli ultimi due giorni della settimana (il sabato e la domenica) detti di pre-equilibrio perché servono a fare in modo che il nostro organismo si abitui alle sane abitudini alimentari acquisite nei giorni precedenti. È chiaro che, come in tutte le diete, anche per quella di Protiplus è consigliabile associare attività fisica e movimento per andare ulteriormente ad abbassare l’indice di massa grassa.

In definitiva il metodo ideato da Protiplus è di sicuro successo e lo dimostra anche un’indagine condotta su 47 donne prese a campione dove il 100% garantisce che la linea si è affinata senza troppi sforzi e senza dover subire spaventose rinunce. Il fisico ne guadagna in salute e benessere e al termine della dieta ci si sentirà più vitali e grintosi.

Articolo originale pubblicato il 28 gennaio 2013

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Come dimagrire
  • Cosa mangiare per dimagrire
  • Dieta Dimagrante