Dieta veloce per la primavera: cosa mangiare

Un menu detox per disintossicarsi dalle scorie dell’inverno e prepararsi alla prova costume.

Fitness

Storia

  • Dieta Dimagrante

È arrivata la bella stagione, sul calendario e nelle nostre città: la dieta veloce per la primavera consiglia cosa mangiare per liberarsi delle scorie dell’inverno, combattere la stanchezza primaverile e farsi trovare pronte alla prova costume.

La dieta veloce per la primavera permette, infatti, di perdere alcuni chili di troppo rapidamente, “alleggerendo” il menu settimanale e inserendo tanta frutta e verdura fresca di stagione.

Un modo per sentirsi di nuovo bene e prepararsi a vestiti leggeri, top e short che metteranno maggiormente in vista le nostre forme, rispetto agli strati di abiti invernali che abbiamo indossato per mesi.

Ecco tutti i consigli per una dieta detox veloce per la primavera.

La dieta detox per la primavera

Come tutte le diete, anche quella disintossicante  in primavera è solo un’indicazione a puro scopo illustrativo: prima di intraprenderla è fondamentale sentire il consiglio del proprio medico. Chi deve perdere molti chili, poi, deve rivolgersi a un nutrizionista o a un dietologo, per seguire una dieta personalizzata e ottenere risultati sani e duraturi.

In generale, si può seguire la dieta veloce per la primavera per una settimana e perdere 2-3 kg. Durante questi 7 giorni, e in generale per una vita sana, è bene prendere l’abitudine di:

  • bere molta acqua, almeno un litro e mezzo o due al giorno
  • dormire circa 8 ore a notte
  • fare movimento ogni giorno, basta anche solo una passeggiata veloce di mezz’ora
  • eliminare dal menu alcolici, bibite gassate, dolci, salumi, formaggi stagionati, prodotti industriali e condimenti grassi come il burro

Dieta veloce per la primavera: cosa mangiare

Nel dettaglio, cosa mangiare nella dieta detox veloce per la primavera? Ecco un esempio di menu.

  1. Al risveglio. Due bicchieri di acqua a temperatura ambiente
  2. Colazione. Caffè o tè senza zucchero (ma non solo se non potete rinunciarvi), un vasetto di yogurt greco con cereali integrali, un frullato di frutta fresca con latte di riso senza zucchero. Come alternative un frutto e una fetta di pane integrale tostata con marmellata bio; una spremuta d’arancia e 3 biscotti vegani fatti in casa.
  3. Spuntino di metà mattina. Scegliete tra un frutto, uno yogurt magro, un frullato con frutta e latte vegetale, una spremuta di agrumi, una manciata di noci.
  4. Pranzo. Pasta integrale (80 grammi) condita con verdure e olio extravergine di oliva a crudo. In alternativa riso e verdure, una zuppa fredda con legumi, un toast di pane integrale con bresaola, rucola e scaglie di parmigiano.
  5. Spuntino di metà pomeriggio. Scegliete tra un frutto, uno yogurt magro, un frullato con frutta e latte vegetale, una spremuta di agrumi, una manciata di noci.
  6. Cena. A cena portate in tavola proteine (a scelta tra carni bianche, uova, formaggi magri, legumi, pesce), un piatto di abbondanti verdure di stagione, una fetta sottile di pane integrale tostato.
  7. Prima di dormire. Una tisana tiepida senza zucchero a scelta tra limone, limone e zenzero, menta, camomilla.

Credits foto: