Elena Morali: a uMan Take Control mancano i fondi

Dalle pagine di Facebook, Elena Morali informa i suoi fan di come "uMan Take Control" sia stato chiuso per mancanza di fondi.

Mediaset non sembra aver appreso la lezione dell’ultimo Grande Fratello: mai come quest’anno, Facebook è diventato la cartina al tornasole dei programmi, con indiscrezioni e gossip che, forse, l’azienda del Biscione si sarebbe volentieri evitata. E, così, dopo i litigi e gli scoop trapelati dalle pagine degli ormai ex gieffini, tra cui è spiccata la fanpage di Guendalina Tavassi, è il turno degli omini di “uMan Take Control” a far sentire la propria voce. A cadere nelle tentazioni innocenti del social network è, questa volta, la bella Elena Morali.

Nel ringraziare i propri fan per il sostegno accordato durante gli 8 giorni dell’esperimento, Elena si lascia sfuggire che uMan Take Control sia stato chiuso per mancanza di denaro. La versione ufficiale, quella fornita ieri dal direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi, indica invece degli ascolti al di sotto delle aspettative. Ovviamente i due fattori sono strettamente correlati, perché ai bassi ascolti corrispondono pochi investimenti pubblicitari, ma non farà di certo piacere all’azienda esplicitare, forse, una produzione al verde.

Secondo alcuni ben informati apparsi sulle numerose pagine che chiedono il ritorno del reality, i costi di mantenimento del programma sarebbero stati più elevati rispetto alle previsioni di spesa di Italia 1 e, per questo, si è quindi optato per la soppressione. Si tratta, ancora una volta, di indiscrezioni che tuttavia non trovano un’adeguata conferma né in Mediaset né in Endemol, e vanno quindi prese con le pinze.

Di questa nuova polemica non ne ha colpa la bergamasca Elena, la quale sembra genuinamente innocua nel suo messaggio. Certo è che Facebook negli ultimi tempi è stato davvero un fattore di imbarazzo per le emittenti Mediaset e, con esso, YouTube. Non si spiegherebbe, altrimenti, la corsa a eliminare in fretta e furia i video delle reazioni dei concorrenti pubblicate sul sito di videosharing dagli autori stessi del programma.