Eventi Primo Maggio 2019: cosa fare a Roma, Milano, Bologna, Verona, Firenze e Taranto

Tra concerti, arte ed enogastronomia, ma soprattutto uno sguardo a lavoro e diritti, gli appuntamenti in città per la Festa dei lavoratori.

Non sono pochi gli eventi Primo Maggio 2019 tra cui scegliere per celebrare la Festa dei lavoratori in tutta Italia, con la famiglia e i bambini, con gli amici, con il partner o, perché no, con i colleghi: per questo abbiamo selezionato gli appuntamenti migliori, dal Concertone di Roma a quello di Taranto, passando per arte, enogastronomia e gite fuori porta con picnic proposte a Milano, Bologna, Verona e Firenze.

Per chi è partito per viaggi e vacanze, approfittando del lungo ponte che ha coinvolto Pasqua e il 25 aprile, e ha scelto le città d’arte nostrane, o per chi resta a casa, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Vediamo, allora, cosa fare a Roma, Milano, Bologna, Verona, Firenze e Taranto scegliendo tra i migliori eventi Primo Maggio 2019 e senza mai dimenticare il significato di questa festa che parla di lavoro e diritti.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Roma

Foto FB @primomaggioroma

Concerto del Primo Maggio. Immancabile appuntamento promosso da CGIL, CISL e UIL, prodotto e organizzato da iCompany, che vede alternarsi sul palco in piazza San Giovanni in Laterano decine di artisti per 8 ore di musica live, a partire dalle 15, da Achille Lauro a Manuel Agnelli, da Daniele Silvestri a Omar Pedrini passando per l’ospite più atteso, Noel Gallagher.

Terra e Musica. All’Ippodromo delle Capannelle va in scena il Primo maggio contadino: dalle 9 alle 20 la location ospita stand con street food di qualità e a km 0 e birre artigianali, laboratori per bambini, band emergenti. Lo slogan della giornata? “Porta il telo e al resto pensiamo noi”. Per scaricare il biglietto ingresso omaggio mercatocontadino.org.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Milano

Foto FB @teatro.fontana

La guerra di Carlo Goldoni. La Compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia porta in scena uno tra i testi meno frequentati dell’autore veneziano, un’opera ancora in grado di parlare del presente. Il rapporto fra denaro e guerra, l’irresponsabilità fanatica, la sete di potere, i retroscena che si nascondono dietro a ogni conflitto vengono esplicitati in questa commedia dando un’ulteriore prova non solo della modernità di pensiero di Goldoni, ma soprattutto della sua capacità di analizzare la realtà. Teatro Fontana, via G.A. Boltraffio 21. Ore 20.30, biglietto 20 euro.

Primo maggio in Barona. Torna in Barona il concertone del 1° maggio, stavolta in piazzale Donne Partigiane. Dalle 14 sul palco si alternano tredici gruppi tra rock, blues, reggae, funk, hip hop e canzoni d’autore. Sotto il palco, invece, street food  e birre artigianali.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Bologna

Cesco Arcuti degli Après la classe (Photo by Francesco Prandoni/Redferns)

Primo maggio in piazza Maggiore. La manifestazione nazionale del 1° maggio di CGIL, CISL e UIL si tiene quest’anno a Bologna. Appuntamento in Piazza Maggiore, all’insegna dello slogan Lavoro, diritti, stato sociale: la nostra Europa: al mattino per il corteo e i comizi, al pomeriggio per la musica di Murubutu, Après la Classe, El V And The Gardenhouse, B69 Jazz Orchestra, Savana Funk, Nya Angela Madonia e tanti altri ancora.

Festa degli Aquiloni. Appuntamento fuori porta, presso il Parco della Chiusa a Casalecchio del Reno, con la Festa degli Aquiloni, proposta per la 39esima volta dalla polisportiva G. Masi per tutte le famiglie e cittadini. Un’occasione di incontro e divertimento per stimolare l’utilizzo del patrimonio ambientale e naturale in modo corretto e favorire stili di vita dinamici. Animazioni, laboratori e percorsi, balli e musica.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Verona

Foto FB @Westandfriends

Festa degli asparagi e delle fragole. Appuntamento country con la 41° festa degli asparagi e delle fragole a Caselle di Isola della Scala. Ritrovo previsto per mezzogiorno, aperitivo e pranzo in compagnia con la possibilità di degustare i genuini piatti tipici della zona. Alle ore 14.30 tutti in pista con Dj Bomb e stage di ballo di coppia gratuito. Durante la manifestazione area espositiva, fattoria degli animali e box con vendita di asparagi e fragole (evento garantito anche in caso di maltempo).

Flash mob in piazza Bra. CGIL, CISL e UIL portano tra la gente anche a Verona l’idea di una nuova Europa e il progetto di una nuova Carta di diritti, futuro e tutele per i lavoratori. In programma un flash mob alle 11, davanti all’Arena, con l’appuntamento di musica e colori che i sindacati hanno voluto chiamare Scriviamo l’Europa. Idee, Parole, Condivisione per un’Europa che cambia.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Firenze

Foto FB @GiardinoDelliris

Giardino degli Iris. Visitabile tutto l’anno, questo giardino dà il meglio di sé durante la fioritura di aprile: il 1° maggio è quindi una data perfetta per approfittare di questo spettacolo prima che sia troppo tardi. Il giardino è aperto tutti i giorni per la fioritura fino al 20 maggio. Ingresso libero, orari da lunedì a venerdì 10.00-13.00, 15.00-19.30; sabato e domenica: 10.00-19.30. Viale Michelangiolo 82.

Verrocchio, il maestro di Leonardo. Verrocchio, il maestro di Leonardo è l’imperdibile mostra a Palazzo Strozzi (fino al 14 luglio 2019) dedicata a un artista simbolo del Rinascimento fiorentino, che vanta un percorso di oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo, dal Metropolitan Museum of Art di New York al Musée du Louvre di Parigi, dal Rijksmuseum di Amsterdam al Victoria and Albert Museum di Londra passando ovviamente per le Gallerie degli Uffizi di Firenze. Ingresso 13 euro, orari 10.00-20.00, giovedì 10.00-23.00.

Primo Maggio 2019: cosa fare a Taranto

Foto MitoMania. Storie di uomini ed eroi FB @MuseoMARTA

MitoMania. Storie di uomini ed eroi al MArTA. Il MArTA, il Museo archeologico nazionale di Taranto, un’eccellenza del nostro paese, restaurato, affascinante e modernissimo, ospita un’esposizione che ridona alla città il ruolo di capitale della ceramica. Per la prima volta saranno visibili oggetti forzatamente sottratti al loro contesto e infine restituiti, grazie all’impegno del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, al territorio di cui esprimono l’eredità. Capolavori della ceramica apula a figure rosse, fiorita in Puglia tra la seconda metà del V e la fine del IV sec. a.C., restituiti all’Italia da vari Musei d’Oltreoceano, dove erano confluiti a seguito di esportazione illecita. Ingresso 8 euro.

Concerto del Primo maggio. Un appuntamento importante per la città, che nasce dall’impegno del comitato Liberi e Pensanti per la chiusura dell’Ilva e che vede la direzione artistica dell’attore Michele Riondino, sempre più attivo per questa causa. Sul palco al Parco Archeologico delle Mura Greche, dalle 14, musica di Max Gazzè, Elio, Malika Ayane, Colle der Fomento, CorVeleno, Tre Allegri Ragazzi Morti, Sick Tamburo e tanti altri, ma anche lo scrittore e vignettista Mauro Biani e il collegamento con Ilaria Cucchi.