Festa del Cinema di Roma 2019: tutti i film in proiezione

25 paesi presenti, 37 prime mondiali, 3 prime internazionali, 18 prime italiane e 19 regie al femminile: i titoli dell'edizione numero 14.

Spettacolo

L’edizione numero 14 della Festa del Cinema di Roma 2019, in programma nella Capitale dal 17 al 27 ottobre, ha in serbo una serie di nomi e di titoli di film in proiezione di sicuro richiamo per il grande pubblico, dal Martin Scorsese di The Irishman a Downtown Abbey, da Hustlers, nuovo film con Jennifer Lopez, a Judy, con René Zellweger.

Glamour e curiosa: la Festa ha una doppia anima, elegante come la Greta Garbo della sua locandina e desiderosa di affrontare le sfide della vita come una adolescente.

La kermesse dedicata alla settima arte organizzata dalla Fondazione del Cinema di Roma è stata presentata all’Auditorium Parco della Musica capitolino da Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione, e Antonio Monda, Direttore Artistico della Festa: un appuntamento sostenibile, quello di quest’anno, ha garantito la Presidente, grazie a “Go Plastic Free” l’iniziativa che si impegna a limitare l’utilizzo di plastica alla Festa grazie alla presenza di borracce ed erogatori di acqua ultra filtrata.

A Monda il compito di snocciolare nomi e numeri della quinta rassegna da lui diretta: 25 paesi presenti, 37 prime mondiali, 3 prime internazionali, 18 prime italiane e 19 regie al femminile, compresa Cristina Comencini, che con il suo Tornare, interpretato da Giovanna Mezzogiorno, chiuderà la kermesse.

Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema di Roma (Courtesy Press Office)

La Festa è donna”, ci ha tenuto a specificare Monda, non solo per la composizione della squadra di lavoro, ma anche per le tematiche femminili di molti dei lungometraggi selezionati e per il genere predominante sul red carpet: “Saranno sette i tappeti rossi disseminati nella città, oltre a quello allestito nella Cavea dell’Auditorium; 18 i luoghi della Capitale coinvolti fuori dalla struttura di Renzo Piano, dal MAXXI al carcere di Rebibbia, dal policlinico Gemelli fino a Palazzo Merulana”.
Gli altri temi ricorrenti nei film selezionati? “Quelli di attualità – ha aggiunto il direttore – dalle questioni climatiche a quelle legate alle migrazioni, fino al razzismo; con una grande presenza di musica”.
Tra i nomi di spicco, molto attesi in questa edizione numero 14, oltre a Martin Scorsese, accompagnato da qualcuno del cast di cui ancora non è stata rivelata l’identità, Bill Murray, premiato alla carriera durante un incontro guidato da Wes Anderson, la premio Oscar Viola Davis, anche lei insignita per la carriera, e poi John Travolta, Mila Sorvino, Kristin Scott Thomas e Isabella Rossellini. “Ma alla lista dei nomi si aggiungeranno via via molti protagonisti”, ha promesso.

Il costo della rassegna? In linea con il 2018: “Parliamo di una leggero aumento ma ci siamo assestati sui 3 milioni e 8mila euro di budget”. L’obiettivo è quello di bissare – o meglio ancora superare – i promettenti numeri della passata edizione, quando la presenza del pubblico è aumentata del 6% rispetto all’anno prima, raggiungendo un aumento del 30% negli ultimi 4 anni. Ha concluso Monda: “Si tratta di un altro dato chiaro e imprescindibile: il pubblico apprezza con entusiasmo la nuova Festa, popolare e d’autore allo stesso tempo”. Ecco tutti i titoli dei film in proiezione alla Festa del Cinema di Roma 2019.

I film in proiezione nella Selezione Ufficiale

  • 438 Days, di Jesper Ganslandt
    con Gustaf Skarsgård, Matias Varela, Faysal Ahmed, Nat Ramabulana, Fredrik Evers, Josefin Neldén
    Svezia, 2019, 124’
  • 1982, di Oualid Mouaness
    con Nadine Labaki, Mohamad Dalli, Rodrigue Sleiman, Aliya Khalidi, Ghassan Maalouf
    Libano, Stati Uniti, Norvegia, Qatar, 2019, 100’
  • The Aeronauts, di Tom Harper
    con Felicity Jones, Eddie Redmayne, Himesh Patel, Phoebe Fox
    Regno Unito, 2019, 101’
  • Antigone, di Sophie Deraspe
    con Nahéma Ricci, Rachida Oussaada, Nour Belkhiria, Rawad El-Zein, Hakim Brahimi, Paul Doucet
    Canada, 2019, 109’
  • Two of Us, di Filippo Meneghetti
    con Barbara Sukowa, Martine Chevallier, Lea Drucker, Muriel Benazeraf, Jérôme Varanfrain
    Francia, Lussemburgo, Belgio, 2019, 95’
  • Downtown Abbey, di Michael Engler
    con Hugh Bonneville, Jim Carter, Michelle Dockery, Elizabeth McGovern, Maggie Smith, Imelda Staunton
    Regno Unito, Stati Uniti, 2019, 122’

    Il cast di Downtown Abbey (Courtesy Press Office @Jaap Buitendijk / Focus Features)
  • Drowning, di Melora Walters
    con Melora Walters, Gil Bellows, Mira Sorvino, Jay Mohr, Steven Swadling, Sergio Rizzuto
    Stati Uniti, 2019, 82’
  • The Farewall, di Lulu Wang
    con Zhao Shuzhen, Awkwafina, X Mayo, Lu Hong, Lin Hong, Tzi Ma
    Stati Uniti, Cina, 2019, 98’
  • Happy Birthday, di Cédric Kahn
    con Catherine Deneuve, Emmanuelle Bercot, Vincent Macaigne, Cédric Kahn, Luana Bajrami, Laetitia Colombani
    Francia, 2019, 101’
  • Honey Boy, di Alma Har’el
    con Shia LaBeouf, Lucas Hedges, Noah Jupe, FKA twigs, Natasha Lyonne, Martin Starr
    Stati Uniti, 2019, 95’
  • Hustlers, di Lorene Scafaria
    con Jennifer Lopez, Constance Wu, Lili Reinhart, Julia Stiles, Cardi B, Lizzo
    Stati Uniti, 2019, 110’

    Jennifer Lopez in Hustlers (Courtesy Press Office)
  • The Irishman, di Martin Scorsese
    con Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Harvey Keitel, Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin, Stephen Graham
    Stati Uniti, 2019, 209’ /li>
  • Judy, di Rupert Goold
    con Renée Zellweger, Jessie Buckley, Finn Wittrock, Rufus Sewell, Michael Gambon, Richard Cordery
    Regno Unito, 2019, 118’
  • Your Honor, di Andres Puustusmaa
    con Mait Malmsten, Mart Avandi, Sakari Kuosmanen, Jaan Rekkor, Lee Trei
    Estonia, Russia, 2019, 95
  • Il ladro di giorni, di Guido Lombardi
    con Riccardo Scamarcio, Massimo Popolizio, Augusto Zazzaro, Giorgio Careccia, Vanessa Scalera, Carlo Cerciello
    Italia, 2019, 105’

    Riccardo Scamarcio in Il ladro di giorni (Courtesy Press Office)
  • Le meilleur reste à venir, di Matthieu Delaporte, Alexandre de La Patellière
    con Fabrice Luchini, Patrick Bruel, Zineb Triki, Pascale Arbillot, Martina García
    Francia, 2019, 117’
  • Military Wives, di Peter Cattaneo
    con Kristin Scott Thomas, Sharon Horgan, Jason Flemyng
    Regno Unito, 2019, 110’
  • Motherless Brooklyn, di Edward Norton
    con Edward Norton, Gugu Mbatha-Raw, Alec Baldwin, Willem Dafoe, Bruce Willis, Ethan Suplee
    Stati Uniti, 2019, 144’

    Edward Norton e Willem Defoe in Motherless Brooklyn
  • Mystify: Michael Hutchence, di Richard Lowenstein
    Australia, 2019, 102’| Doc |
  • Nomad. In the Footsteps of Bruce Chatwin, di Werner Herzog
    Regno Unito, 2019, 85’ | Doc |
  • On Air, di Manno Lanssens
    Belgio, Paesi Bassi, 2019, 80’ | Doc |
  • Pavarotti, di Ron Howard
    Stati Uniti, 2019, 114’ | Doc |
  • Rewind, di Sasha Joseph Neulinger
    Stati Uniti, 2019, 87’ | Doc |
  • Santa Subito, di Alessandro Piva
    Italia, 2019, 60’ | Doc |
  • Run with the Hunted, di John Swab
    con Michael Pitt, Ron Perlman, Dree Hemingway, Mark Boone Junior, Slaine, Sam Quartin
    Stati Uniti, 2019, 93’
  • Scary Stories to Tell in the Dark, di André Øvredal
    con Zoe Colletti, Michael Garza, Gabriel Rush, Austin Abrams, Dean Norris, Gil Bellows, Lorraine Toussaint
    Stati Uniti, Canada, 2019, 107’

    Scary Stories to Tell in the Dark (Courtesy Press Office)
  • Valley of Souls, di Nicolás Rincón Gille
    con José Arley de Jesús Carvallido Lobo
    Colombia, Belgio, Brasile, Francia, 2019, 137’
  • Trois Jours et une Vie, di Nicolas Boukhrief
    con Sandrine Bonnaire, Pablo Pauly, Charles Berling, Philippe Torreton, Margot Bancilhon, Jeremy Senez
    Francia, Belgio, 2019, 120’
  • Willow, di Milcho Manchevski
    con Sara Klimoska, Natalija Teodosieva, Kamka Tocinovski, Nikola Risteski, Nenad Nacev, Petar Caranovic, Ratka Radmanovic, Petar Mircevski
    Macedonia, Ungheria, Belgio, Albania, 2019, 101’
  • Waves, di Trey Edward Shults
    con Kelvin Harrison Jr., Taylor Russell, Sterling K. Brown, Renée Elise Goldsberry, Lucas Hedges, Alexa Demie
    Stati Uniti, 2019, 135’
  • Western Stars, di Thom Zimny, Bruce Springsteen
    Stati Uniti, 2019’, 83’ | Doc |
  • Where’s my Roy Cohn?, di Matt Tyrnauer
    Stati Uniti, 2019, 97’ | Doc |
  • Your Mus and Dad, di Klaartje Quirijns
    Paesi Bassi, 2019, 77’ | Doc |

Tre i film in proiezione nella sezione Tutti ne parlano, lo spazio dedicato ad alcuni titoli che arrivano alla Festa del Cinema dopo un sorprendente esordio internazionale.

  • La Belle Époque, di Nicolas Bedos
    con Daniel Auteuil, Guillaume Canet, Doria Tillier, Fanny Ardant, Pierre Arditi, Denis Podalydès
    Francia, 2019, 115’
  • Share, di Pippa Bianco
    con Rhianne Barreto, Charlie Plummer, Poorna Jagannathan, JC MacKenzie, Nicolas Galitzine, Lovie Simone
    Stati Uniti, 2019, 89’
  • The Vast of Night, di Andrew Patterson
    con Sierra McCormick, Jake Horowitz, Gail Cronauer, Bruce Davis, Cheyenne Barton, Gregory Peyton
    Stati Uniti, 2019, 90’

Credits foto:

  • THE AERONAUTS | Ufficio stampa