Film animazione Disney più belli di sempre

Da Biancaneve e i sette nani a Frozen, i magnifici 15 da vedere e rivedere fino allo sfinimento.

Principesse, animali parlanti, eroi senza paura e spalle divertenti: i protagonisti dei film animazione Disney dalla fine degli anni Trenta a oggi accompagnano intere generazioni di bambini (e non…).

C’è chi ama le storie d’amore delle principesse Disney come quelle di Biancaneve i sette nani e Cenerentola e chi non resiste a non vedere fino allo sfinimento lungometraggi divertenti come Gli Aristogatti o Le follie dell’imperatore.

Tra i nuovi blockbuster? In cima c’è Frozen, presto di nuovo al cinema con il secondo capitolo (Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle è previsto in Italia a dicembre 2019). Ecco i 15 film animazione Disney (in ordine cronologico) preferiti dalla redazione di DireDonna.

  1. Biancaneve e i sette nani: in principio fu la giovane principessa vessata da Grimilde, la regina cattiva con l’ossessione della bellezza. I nani la salvano e il principe azzurro se ne prende il merito. Il più classico dei classici Disney.

    Biancaneve e i sette nani (Foto Facebook @disneyIT)
  2. Cenerentola: una matrigna e due sorellastre danno il tormento alla sguattera canterina. Una banda di topi e la fata madrina la aiuteranno a incontrare il suo principe. Un remake nel 2015 in live action con Cate Blanchett nel ruolo della matrigna.

    Cenerentola (Foto Facebook @disneyIT)
  3. Alice nel paese delle meraviglie: dal capolavoro di Lewis Carroll uno dei capolavori di Walt Disney. Alice si sa dare ottimi consigli, ma si deve barcamenare tra Leprotti bisestili, Cappellai matti e Stregatti per riuscire a lasciare il paese delle meraviglie e tornare a casa.

    Alice nel paese delle meraviglie (Foto Facebook @disneyIT)
  4. La bella addormentata nel bosco: ancora una pulzella da salvare dalle grinfie di una strega cattiva. Stavolta è Malefica e il suo eroe sarà Filippo. Il remake è del 2014 e vede Angelina Jolie nel ruolo di Maleficent. Atteso un sequel nel 2020.

    La bella addormentata nel bosco (Foto Facebook @disneyIT)
  5. La carica dei 101: basato sul romanzo I cento e una dalmata di Dodie Smith. Pongo e Peggie devono salvare i loro cuccioli dalle mire fashion di Crudelia De Mon, che sogna una pelliccia (no eco-fur) a pois.

    La carica dei 101 (Foto Facebook @disneyIT)
  6. La spada nella roccia: la leggenda di Re Artù in salsa Disney. Semola è uno sguattero soldo di cacio destinato a diventare sovrano di Inghilterra. Ad aiutarlo nell’impresa un improbabile – e indimenticabile – Mago Merlino.

    La spada nella roccia (Foto Facebook @disneyIT)
  7. Il libro della giungla: rivisitazione delle celeberrime avventure del bambino-lupo Mowgli, protagonista dell’omonimo romanzo di Rudyard Kipling. Insediato dalla tremenda tigre del Bengala, Shere Khan, deve tornare nel villaggio degli uomini, scortato dalla pantera Bagheera e dall’orso Baloo. Colonna sonora strepitosa.

    Il libro della giungla (Foto Facebook @disneyIT)
  8. Gli Aristogatti: Adelina e Guendalina Bla Bla con lo zio Reginaldo, Scat Cat e la sua banda di gatti jazzisti sono solo alcuni dei personaggi che incontrano Romeo, il mejo der Colosseo, alle prese con il salvataggio di Duchessa e i gattini, rapiti dal perfido maggiordomo Edgar dalle cure di Madame. Impossibile resistere dal vederlo ogni volta che passa in tv…

    Gli Aristogatti (Foto Facebook @disneyIT)
  9. Le avventure di Bianca e Bernie: ancora un rapimento, ma stavolta di Penny, una bambina orfana tenuta prigioniera da Madame Medusa. A salvarla? La Società di salvataggio internazionale, capitanata dai due topini Bianca e Bernie al canto di “Non dovrai disperar, Ti verremo ad aiutar…“.

    Le avventure di Bianca e Bernie (Foto Facebook @disneyIT)
  10. La sirenetta: Ariel, sirenetta alle prese con arricciaspiccia e compagni pasticcioni, tenta di conquistare il cuore del Principe Eric e, con esso, la possibilità di diventare umana. Oscar alla colonna sonora di Alan Menken.

    La sirenetta (Foto Facebook @disneyIT)
  11. La bella e la bestia: non solo l’Oscar alla colonna sonora di Alan Menken, ma anche alla canzone di Celine Dion e Peabo Bryson per un lungometraggio (il primo a essere candidato anche come miglior film) diventato in pochissimo tempo un grande classico. Scalpore ha destato il remake live action con Emma Watson, in cui Le Tont è il primo personaggio gay a entrare in una produzione Disney.

    La bella e la bestia (Foto Facebook @disneyIT)
  12. Il re leone: in attesa del live action, previsto nelle sale italiane dal 21 agosto, sarà bene rinfrescarsi la memoria sulle avventure di Simba, il giovane leone che, privato del padre e cacciato in esilio, grazie al coraggio e ai suoi amici riconquisterà il suo legittimo posto nel cerchio della vita. Il ritornello? Hakuna Matata, of course…

    Il re leone (Foto Facebook @disneyIT)
  13. Le follie dell’imperatore: risate a crepapelle per le rocamobolesche avventure dell’egoista imperatore inca trasformato in lama. Al suo fianco, c’è Pacha, contadino generoso che tenta di spiegargli la gioia di amare.

    Le follie dell’imperatore (Foto Facebook @disneyIT)
  14. Lilo & Stitch: “Ohana significa famiglia, e famiglia significa che nessuno viene abbandonato o dimenticato“, un manifesto politico per questi tempi controversi. La famiglia in questione è quella formata dalla piccola Lilo e il cane che cane non è, l’extraterrestre Stitch. Buoni sentimenti e tanta commozione.

    Lilo & Stitch (Foto Facebook @disneyIT)
  15. Frozen – Il regno di ghiaccio: è il film di animazione che nella sua categoria ha realizzato il maggiore incasso della storia del cinema, due Oscar e uno dei merchandising più prolifici della Disney. Accantonate definitivamente le principesse da salvare, le ragazze si salvano da sole. Anna, impavida, parte alla volta del regno di ghiaccio per ritrovare sua sorella Elsa. Ad Hans e Kristoff solo ruoli di spalla, alla stregua del pupazzo di neve Olaf e della renna Sven.

    Frozen (Foto Facebook @disneyIT)

Credits foto:

  • Frozen 2 | Ufficio Stampa