Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020

In passerella per il secondo giorno di Milano Fashion Week il caleidoscopio carnescialesco di Alessandro Michele.

Moda

Storia

Con la sfilata Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 entra nel vivo al suo secondo giorno la Milano Fashion Week, iniziata inevitabilmente all’ombra di un’immensa perdita, per il mondo della moda e della cultura, con la scomparsa del direttore creativo Chanel Karl Lagerfeld. Quello orchestrato da Alessandro Michele è risultato, quindi, con tutta probabilità, un Carnevale un po’ più triste di quanto il designer avrebbe voluto.

Tuttavia, la ricerca di dettagli, ispirazioni, citazioni, accostamenti arditi di colori e pattern e must have per la prossima in cui ci si lancia ad ogni nuova passerella dello stilista romano è così intrigante che è impossibile non lasciarsi coinvolgere.

La maschera è protagonista assoluta del nuovo show di Alessandro Michele, fin dagli inviti: sono state recapitate infatti agli ospiti piccole cassette di legno – come ritrovamenti nello scantinato polveroso di un museo archeologico – contenenti maschere di Ermafrodito. Personaggio del mito greco, è raffigurato come uno splendido essere androgino, una figura femminile, ma con genitali maschili: “il mondo antico cantava la meraviglia di essere tra due sessi, oggi è una delle maschere più difficili da portare, ma essere ibridati è una benedizione”, racconta all’Ansa Alessandro Michele.

Come ormai d’abitudine, sfilano  per Gucci del resto look maschili e femminili (rispettivamente 44 e 43, ma ha importanza?) che confondono sì, ma mettono la bellezza, la sfrontatezza, lo stile di uomini e donne sullo stesso piano. In questo caso lo fanno sulla passerella a specchio illuminata dalla luce accecante di 120.000 lampadine a LED, che pulsano al ritmo ripetuto di Gabriel’s Message nell’arrangiamento di Edgar Pettman.

Galleria di immagini: Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020, le foto

Tra i primi look tailleur pantalone con ampie spalle anni ’80 e caviglie strette da coulisse, con tanto di gilet coordinato e dalle mille declinazioni, tinta unita, check,  gessato e a pattern vari, tra cui fa capolino il nuovo GG su tessuto jacquard. Tante le variazione sul tema: tailleur con gonna pantalone in velluto matelassé, tailleur con gonna in serpente verde acido, modelli con impuntura a vista.

Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

Il caleidoscopio di sacro e profano si divide tra tinte unite, pellicce e pizzi colorati, tessuti animalier, look da scolarette e Arlecchine. Questa guerriera di un futuro distopico (che si protegge con gambali dorati e ginocchiere) nasconde il proprio volto dietro a maschere con aculei che la trasformano in un novello Sol Invictus: “Mi sono capitati sott’occhio a un’asta dei collari francesi di fine ’600 dedicati ai cani fedeli nel proteggere i padroni e li ho messi insieme alla maschera, per mostrare che anche un animo gentile può essere costretto a dire: ‘Attenzione, ci sono, e voglio difendermi’. Anche io l’ho dovuto fare ed ero un ragazzino gentile”, spiega ancora Alessandro Michele.

Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)
Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

Ad accompagnare i look visti a Milano Moda Donna gorgiere (con o senza punte sado-punk), cuissard rossi fiammanti, spazzole in argento, copri-orecchie ispirati all’opera in oro a 24 carati Fashion Fiction #1 dell’artista argentino Eduardo Costa (e che ricordano la così detta Maschera di Agamennone), ma anche la Gucci Sylvie dal nuovo design, una delle borse ispirate ai disegni d’archivio della Maison.

Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)
Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

Con i suoi accessori, il designer prende in parola il motto più antico del Carnevale, “Semel in anno licet insanire”. I limiti, però, stanno sempre un po’ stretti ad Alessandro Michele.

Gucci collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage)

Credits foto: