I trattamenti per capelli da fare dopo l’estate

Tutte le soluzioni per far ritrovare luminosità e forza alla chioma dopo un'eccessiva esposizione a sole, vento e salsedine.

Bellezza

L’eccessiva esposizione a sole, vento, salsedine causa un forte stress ai capelli, rendendoli secchi, sfibrati e disidratati, per questo è importante ricorrere a trattamenti per capelli ad hoc dopo l’estate, una volta rientrati dalla vacanza.

Esistono maschere e oli, naturali o non, ai semi di lino, con olio di jojoba e argan, o impacchi intensivi che aiutano i capelli a ritrovare la loro luminosità e la loro forza, eliminando il crespo e reidratando la cute. I migliori? Ecco i 7 best of secondo la redazione di Diredonna.

  1. Kerastase Soleil Masque Uv Defense Active:  trattamento per capelli ristrutturante anti foto-invecchiamento per capelli colorati, indeboliti e con meches che protegge dai danni causati dai raggi solari, da vento, da acqua di mare e cloro, che li rendono secchi, deboli e sfibrati. La fibra capillare è rinforzata e protetta dalla fotodegradazione. I riflessi sublimati e i capelli colorati sono protetti (24 euro circa). 
  2. Shu Uemura Ultimate Reset maschera: maschera riparatrice estrema ad effetto rigenerante e super-leggero per capelli medio-grossi estremamente danneggiati, a base di estratto di riso lenitivo e rinforzante. I capelli risultano riparati all’istante dalla radice fino alle punte, sono fino a 10 volte più resistenti alla rottura e recuperano tutta la loro naturale brillantezza (50 euro circa).
  3. Olio di Jojoba Bio di Melvita: olio vegetale bioottenuto dalla prima spremitura a freddo dei semi di jojoba, nota anche come “nocciolo selvaggio”. Ricco di omega 9, protegge la pelle e contrasta la disidratazione limitando la perdita di acqua. Quest’olio vegetale dalla consistenza leggera e dalla profumazione inebriante regola la produzione di sebo e rivitalizza i capelli secchi e che si spezzano (15 euro circa). 
  4. L’Occitane Aromachologie Olio Riparatore Sublime: composto dal 98% di ingredienti di origine naturale. Grazie alla formula bifasica combina il potere di 5 oli essenziali e di ingredienti scelti per rivelare la bellezza dei capelli. L’olio di Limnanthes Alba (in gergo schiuma dei prati) richiude le scaglie e rigenera il capello riportando la naturale luminosità. Grazie all’associazione della provitamina -B5 et ed a oli ricchi di omega 3 e 9, i capelli sono protetti dalla secchezza (26 euro circa). 
  5. Reparative Mask di Alfapart: maschera ristrutturante ai semi di lino per capelli danneggiati. Un trattamento intensivo condizionante per la ricostruzione profonda della fibra capillare. Utilizzato con regolarità, aumenta progressivamente la resistenza dei capelli alla rottura. Tra i principi attivi che caratterizzano la gamma Semi di lino, spiccano il midollo di bamboo e il cortex repair, attivi naturali ricchi di silicio dall’azione riparatrice (22 euro). 
  6. Gocce di seta ristrutturanti di Bellissima: grazie alla texture ricca ed avvolgente, a rapido assorbimento, si fondono perfettamente con la fibra capillare senza appesantirla, lasciando i capelli morbidi, leggeri e setosi. Nutrono e proteggono il capello aiutando a contrastare le doppie punte. Proteggono inoltre dall’aggressione degli agenti esterni, donando ai capelli una straordinaria morbidezza e luminosità. Non contiene parabeni, alcol e oli minerali (20 euro circa). 
  7. Oleo-Impacco di Quintessenza di Bellezza di Biopoint: un olio restituivo intensivo da risciacquo da utilizzare prima dello shampoo, nutre intensamente il capello, ristrutturando e riparando la fibra capillare. Si massaggia sui capelli asciutti insistendo sulle lunghezze lasciandolo agire per 5 minuti per poi procedere al risciacquo e alla detersione con lo shampoo.  Consigliabile l’ uso ogni 10 giorni o quando i capelli sono particolarmente danneggiati. Sui capelli fini si consiglia l’ applicazione esclusivamente sulle lunghezze (14 euro circa).  

Credits foto: