Il Festival di Roma sta per partire, tra proteste e grandi star

Aggiornato il 3 settembre 2019

Il 28 ottobre inizia ufficialmente il Festival internazionale del Film di Roma. Nonostante il ricco programma di anteprime e film in concorso, l’evento ha già iniziato ad attirare le prime proteste.

Infatti, parte del mondo dello spettacolo dovrebbe occupare il red carpet per manifestare contro i tagli alla cultura attuati dal governo. Si rischia in questo modo un sovraffollamento: tra le star invitate ci saranno anche i manifestanti furiosi contro il governo. Ad ogni modo, sfileranno anche i molti invitati della kermesse romana.

Tra le star italiane c’è attesa per il presidente di giuria Sergio Castellitto e la madrina Valeria Solarino. Il 29 ottobre sarà presente Valeria Golino con il film in concorso “La scuola è finita” di Valerio Jalongo, il 30 arriverà Alessandro Gassman per “Il padre e lo straniero”, film fuori concorso di Ricky Tognazzi; il 31 sarà il turno di Silvio Orlando e Margherita Buy, per uno dei duetti della sezione Extra. Il primo novembre ci sarà Toni Servillo per “Una vita tranquilla”, film in concorso di Claudio Cupellini, mentre Gabriele Salvatores e Giancarlo De Cataldo dibatteranno sul tema “cinema e giustizia”.

Riguardo le star internazionali c’è molta attesa per le attrici Keira Knightley e Eva Mendes, protagoniste di “Last Night” di Massy Tadjedin. Dal 29 ottobre in poi arriveranno Fanny Ardant, che presenterà il cortometraggio da lei diretto “Chinéres Absentes”; Aaron Eckhart protagonista di “Rabbit Hole” di John Cameron Mitchell; Jesse Eisenberg, protagonista del tanto discusso film “The Social Network” di David Fincher. Infine il 2 novembre sarà il turno di Julianne Moore, protagonista del film fuori concorso, “The Kids are all right” di Lisa Cholodenko.

Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 26 ottobre 2010

Storia

  • Festa del Cinema di Roma 2019