Da bravo papà, anche il principe William legge le favole ai suoi figli, una in particolare: i royal babies GeorgeCharlotte e il principe Louis, infatti, ogni sera prima della buonanotte leggono insieme a lui e  mamma Kate Middleton una favola: The Gruffalo (in Italia Il Gruffalò, di Emme Edizioni).

Lo ha rivelato in un incontro con l’autrice del libro Julia Donaldson e l’illustratore Axel Scheffler per l’installazione Tusk Rhino Trail di Londra, vicino a Kensington Palace, in cui designer e illustratori hanno decorato 21 rinoceronti in fibra di vetro. L’autrice e l’illustratore si sono ispirati per uno dei ventuno modelli ai personaggi del libro The Ugly Five, come parte di un progetto di beneficenza e di sensibilizzazione contro la minaccia dei bracconieri per la sopravvivenza dei rinoceronti.

(Foto Tim P. Whitby – WPA Pool/Getty Images)

Il duca di Cambridge ha apprezzato molto il risultato, che presentava alcuni dei suoi personaggi più amati, ammettendo successivamente che per lui la coppia non aveva bisogno di presentazioni. “So chi siete. The Gruffalo è un grande successo nella nostra famiglia“, avrebbe detto il principe alla Donaldson e a Scheffler, aggiungendo che poteva vedere il modello del rinoceronte dalle finestre di casa sua.

Edizione italiana di Emme Edizioni

A sua volta, il principe William avrebbe anche scherzato sul fatto che era meglio che George non sapesse che il rinoceronte era in vendita, altrimenti lo avrebbe “tenuto d’occhio“. I modelli sono infatti attualmente esposti in luoghi pubblici nei dintorni di Londra, ma saranno venduti all’asta di Christie’s il 9 ottobre per raccogliere fondi per Tusk, di cui William è mecenate . “È incredibile. Sono geniali, molto bravi e spero che si crei un dibattito“, avrebbe concluso il principe.

Nessuna sorpresa che The Gruffalo sia diventato popolare anche per i Cambridges: dal momento in cui è stato pubblicato, nel 1999, il libro ha affascinato i giovani di tutto il mondo, vincendo diversi premi, oltre a diventare un film d’animazione nominato all’Oscar, con James Corden, Helena Bonham Carter e Rob Brydon.

(Foto Tim P. Whitby – WPA Pool/Getty Images)