Il tuo ex è il tuo migliore amico?

Ex e amicizia: fa bene ai bambini, fa bene agli amici comuni e si può intraprendere con delle semplici mosse, anche dopo il divorzio.

Pubblicato il 12 aprile 2012

L’ex può diventare il proprio migliore amico? Ci sono nella vita delle relazioni che finiscono per essere davvero importanti e che a un certo punto terminano e basta, magari solo perché l’amore e la passione si esauriscono. Quanto una coppia scoppia non per un casus belli come un tradimento o una mancanza da parte di uno dei due, c’è la premessa per avviare un bel rapporto di amicizia?

Ma come funziona: tutti gli ex possono essere componenti di una relazione di mera amicizia? O ci sono delle relazioni che non vanno salvate e trasformate in nessun caso? Queste sono delle domande importanti da porsi: da un amico bisogna sapere sempre quello che ci si aspetta e questo non può certo avvenire da una persona che si ritiene inaffidabile.

Si può diventare amiche dell’ex anche in caso di divorzio. Questa è una cosa a volte facile da immaginare, soprattutto se si hanno insieme dei figli. Basta con le immagini da cliché cinematografici di divorziati che lottano per l’amore esclusivo dei figli gettandosi fango a vicenda: tutti i bambini devono comprendere che se il loro padre non sta sempre con il resto della famiglia non è perché è una persona cattiva, a meno che non sia stato emanato un ordine restrittivo. Per cui, eccetto alcuni casi limite, l’amicizia con l’ex non è solo salutare, ma fa bene alla crescita dei propri bambini.

Ma come si può fare? Innanzitutto, si deve mettere da parte il rancore: niente più “tu hai detto – io ho detto” oppure “tu hai fatto – io ho fatto”, il passato, per sua stessa definizione tautologica, è passato, non torna più nel presente, così la si deve smettere di covare sentimenti negativi per una situazione che non sussiste. Ci si è lasciati? Bene, è il momento di voltare pagina ed essere positive.

Si può cominciare con delle piccole cose: un gelato insieme, una passeggiata, una serata al cinema o meglio ancora con gli amici comuni non accoppiati, in modo da ricordare a tutti che si può essere amici di entrambi senza fare un torto a nessuno. Quello che è vietato è assolutamente il sesso: non si possono costruire delle basi di un’amicizia solida attraverso il {#sesso}, soprattutto se c’è stata passione durante la precedente relazione.

Fonte: Sheknows.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Divorzio