Jennifer Lawrence protagonista di Mob Girl, il film di Paolo Sorrentino

L'attrice e il regista italiano gireranno una pellicola tratta dalla vera storia di una informatrice della mafia americana.

Spettacolo

Jennifer Lawrence sarà la protagonista di Mob Girl, il nuovo film del regista italiano Paolo Sorrentino, ispirato alla vera storia dell’informatrice mafiosa Arlyne Brickman. L’attrice, dopo un periodo di pausa per dedicarsi alla vita privata e gli impegni politici, torna a lavorare a pieno regime. La Lawrence sarà anche produttrice della pellicola, con la sua casa di produzione Excellent Cadaver.

Paolo Sorrentino ha scelto la Lawrence per il nuovo lungometraggio che lo vedrà al lavoro con Lorenzo Mieli e la Makeready.

Jennifer Lawrence (Foto: Getty Images)

Il direttore di quest’ultima, Brad Weston, ha annunciato l’inaspettata collaborazione con molto entusiasmo: “Non avremmo potuto immaginare un team migliore di filmmaker per questa pellicola, con Jennifer Lawrence protagonista in un ruolo così complesso e Paolo Sorrentino alla guida, in modo da portare in vita sullo schermo la forza e la prospettiva unica di Arlyne”.

Paolo Sorrentino e Jennifer Lawrence insieme per un film
Paolo Sorrentino (foto Getty Images)

Arlyne Brickman, oggi ottantacinquenne, era la moglie di un mafioso di New York che ha iniziato a collaborare con la polizia, dando importanti svolte nel caso contro la nota famiglia mafiosa italo americana Colombo. La sua storia è stata raccontata dalla giornalista Teresa Carpenter nel libro Mob Girl: A Woman’s Life in the Underworld, da cui è tratto il film.

La Lawrence torna al cinema
Jennifer Lawrence (foto Getty Images)

Jennifer Lawrence, che a breve convolerà a nozze con il compagno Cooke Maroney, è tornata da poco al cinema con X-Men: Dark Phoenix, ed è attualmente è impegnata sul set di un film della regista Lila Neugebauer.