Jeremy Meeks morto: ucciso dalla moglie dopo essere stato scarcerato ma è una bufala

Aggiornato il 5 marzo 2015

Jeremy Meeks, il ladro più sexy del mondo di cui vi abbiamo parlato più volte, sarebbe stato ucciso da sua moglie, un’ora dopo essere stato scarcerato. La notizia è stata riportata dal sito americano Huzlers.com che scrive:

La polizia ha riferito che Meeks si stava recando da sua madre, un’ora dopo essere stato rilasciato dalla prigione in cui era detenuto, quando ha iniziato una discussione con sua moglie. La polizia riporta altresì che Meeks e sua moglie avevano problemi già da molto tempo. Il litigio sarebbe terminato con Meeks riverso a terra, a causa delle ferite inferte – alcuni dicono causate da un coltello, altri da una pistola. L’autopsia è prevista per questo venerdì“.

Chiaramente si tratta di una bufala. E lo è per svariati motivi. Il primo è che la fonte da cui proviene la notizia è Huzlers.com, che come scritto sulla sua stessa home page, è una combinazione di notizie vere e scioccanti e notizie di satira, creata apposta affinché gli utenti cadano in uno stato di incredulità. Il secondo è che Jeremy Meeks non è stato affatto ucciso da sua moglie, anzi, è vivo e vegeto e… ancora dietro le sbarre! La sua condanna a 10 anni di reclusione, infatti, difficilmente gli permetterà di uscire a breve.

Tutte le sue fans possono tirare un sospiro di sollievo. Perché diciamolo… Se uno così non poteva essere arrestato, tanto più non poteva morire!

Articolo originale pubblicato il 18 luglio 2014

Seguici anche su Google News!