Katy Perry: muore l'ex fidanzato, non si dà pace

Katy Perry è distrutta per la morte del suo ex ragazzo Johnny Lewis in circostanze violente. La cantante aveva dovuto lasciarlo nel 2006 per non seguire la sua strada problematica.

Pubblicato il 28 settembre 2012

Katy Perry è scioccata e disperata per la morte violenta del suo ex ragazzo, il 28enne Johnny Lewis, attore visto tra gli altri in The O.C. e Sons of Anarchy, che nell’ultimo anno aveva avuto una grossa serie di problemi. La cantante e il giovane attore sono stati insieme tra il 2005 e 2006.

Katy Perry ha ricevuto la tragica notizia in Giappone, dove sta promuovendo il suo film autobiografico Part of Me, ed è rimasta distrutta. Con le cause della morte del suo ex ragazzo che hanno di sicuro acuito la tragedia. Johnny Lewis infatti è morto a Los Feliz cadendo, o lanciandosi, dal tetto di una casa dopo aver avuto una lite furibonda con la padrona, l’81enne Catherine Davis, trovata morta per percosse e che potrebbe aver ucciso lui stesso.

L’ex ragazzo di Katy, secondo le parole di una fonte di UsWeekly vicina alla star, è sempre stato piuttosto problematico, con problemi di droghe e psichici:

«Katy si era dovuta separare da lui, per andare avanti e concentrarsi sulla sua carriera. Lui era nei guai allora, e lei non poteva aiutarlo. Molte sue canzoni sono parzialmente ispirate a lui. So che The One That Got Away e Circle the Drain in parte parlano di lui. Ma lei era giovane ed è una parte della sua vita che ama molto. Sono stati bene insieme. È una cosa molto triste. Lei non avrebbe mai potuto aiutarlo e non poteva permettersi di andare in quella direzione.»

Un’altra celebrity ha espresso il proprio cordoglio riguardo alla tragica perdita: Nikki Reed, attrice della saga di Twilight che ha recitato con lui nella stessa stagione di The O.C., ha dichiarato che Johnny Lewis era una persona straordinaria.

Fonte: E!online

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Katy Perry