È il Lambrate Design District il quartiere più cool del Fuorisalone 2019? Sicuramente, tra tutti i distretti sulla mappa del Fuorisalone, è uno di quelli in maggior espansione, che coniuga in luoghi ed eventi appeal internazionale, legame con il territorio, avanguardie italiane del design.

Forte dei numeri dello scorso anno (85.000 visitatori, 350 espositori di 43 nazionalità diverse per 13.000 mq di esposizione), il Lambrate Design District nel 2019 raddoppia gli appuntamenti e si prepara a far innamorare i visitatori della Milano Design Week. Difficile, del resto, per chi ama il design, resistere al fascino e alla vocazione industriale di questa zona, che conosce un’inarrestabile riqualificazione a partire dal 2000 ed è stata definita la nuova Brooklyn italiana, un’isola nel caos cittadino.

Non è un caso, infatti, che quest’anno inizi la partnership del Lambrate Design District con NYCxDESIGN, il più grande evento newyorkese dedicato al design (dal 10 al 22 maggio a New York).

MiTO – Made To Order (Facebook @LambrateDesignDistrict)

Fuorisalone 2019: Lambrate Design District

Dal 9 al 14 aprile 2019, queste le date da segnare, il Lambrate Design District accoglie i visitatori di Fuorisalone e Salone del Mobile con mostre, party, novità, food & drink sotto lo slogan “BACK to the SUBURBS” (orari dalle 10 alle 20, apertura straordinaria il 10 aprile fino a mezzanotte, la domenica gli eventi terminano alle 18).

Panoramix (Facebook @LambrateDesignDistrict)

Il District sarà animato da sculture colorate e ironiche raffiguranti diversi animali di Folding Pets, sfondo perfetto per i vostri selfie. Tra l’altro, con l’artista Andrea Crespi (presente con un’installazione anche nella mostra Din-Design In 2019), il Lambrate Design District Art Team ha progettato un filtro per foto che riflette le caratteristiche degli animali nei vari luoghi, per dare al visitatore l’opportunità di interagire con loro e, postando le immagini scattate sui social, di vincere una delle piccole sculture firmate Folding Pets.

Gli eventi del Lambrate Design District per il Fuorisalone 2019

Design, arte, social e tanta sostenibilità: scopriamo insieme i protagonisti del Lambrate Design District che si candida ad essere il quartiere cool del Fuorisalone 2019.

  • Din-Design In 2019. Per il settimo anno consecutivo, si terrà l’esposizione collettiva di designer internazionali organizzata da Promotedesign.it. In mostra i prodotti e i progetti di più di 100 designer, aziende e accademie di design da tutto il mondo all’interno di un imponente capannone industriale di 2.000 metri quadri, cifra industrial del distretto. Confermato il Temporary Shop di 300 mq con le creazioni di gioielleria contemporanea selezionate da Artistarjewels.com, sulla facciata del capannone vivrà l’installazione Beyond the Wall dell’artista Erika Calesini, mentre nello spazio esterno verrà realizzato un giardino d’inverno con installazioni sensoriali. Via Massimiano 6/via Sbodio 9.
  • Da non perdere una serie di workshop su sostenibilità e upcycling a sostegno del lancio di Trash2Treasure, piattaforma online volta a connettere le aziende – chi produce gli scarti – con i creativi che sono in grado di dare nuova vita a ciò che altrimenti resterebbe un rifiuto. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Cosnova Gmbh, azienda tedesca produttrice di make-up, e la design agency lettone Age5. Via Conte Rosso 34/Via Ventura.
  • Habits design studio sarà la casa di Braun al Fuorisalone e ospiterà una mostra storica interattiva sul marchio, con proiezioni inedite, un’esposizione che riflette sui nuovi stili di vita domestica con progetti realizzati negli ultimi 3 anni nel laboratorio Smart Design – Scuola del Design Politecnico di Milano, un evento di show cooking con degustazione di prodotti sperimentali. Via Oslavia 17.
  • SWISS KRONO GROUP si affiderà a Pinocchio per raccontare il progetto BE SWISSTAINABLE volto a sensibilizzare le coscienze sul tema della produzione etica ed ecosostenibile. Il progetto, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano e della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, si propone come un’esposizione diffusa che toccherà tre luoghi del Fuorisalone: Brera, Piazza San Fedele e, appunto, Lambrate. Presso lo Spazio Donnoo, lo studio Caberlon Caroppi ricreerà il ventre della balena. Particolare rilevanza avrà lo spazio interattivo dedicato alla condivisione del messaggio di Pinocchio, #nolies, dove si potranno scattare foto insieme al personaggio e toccare con mano le novità presentate. Via Conte Rosso 36.
  • Sanctuary, tropic-Asian restaurant & exotic bar a pochi passi dal centro di Roma, sarà presente a Milano presso Officina Conterosso con “Eco Experience”, un nuovo modo di vivere lo spazio all’insegna di uno stile di vita eco consapevole, alla riscoperta dell’interazione tra uomo e natura. Designer, artigiani e artisti locali e internazionali raccoglieranno la sfida di trasformare uno spazio di recupero industriale di 1000 mq in un’oasi urbana dove sperimentare nuove forme di interazione/intrattenimento tra musica, cibo e arti performative. Via Conte Rosso.
  • L’Elettrauto di via Ventura, location che dà il via simbolico al percorso espositivo del Distretto, ospiterà S(WE)design, un cluster di designer svedesi nel quale una rappresentanza di innovativi brand punterà a svelare una Svezia ancora inesplorata attraverso product design, fashion e gioielleria. Via Ventura 2.
  • Heineken presenterà la Unlimited Edition, una collezione di bottiglie di design uniche e numerate, alla Fabbrica di Ghiaccio e Birra. Inoltre, in collaborazione con Alessi, sarà organizzata una mostra che va dalle innovazioni di design di Heineken a un progetto esclusivo ispirato all’icona pop Girotondo disegnata dal duo King-Kong per Alessi. Via dei Canzi 19.
  • HOTEL REGENERATION social space | social life | social time, designed by Simone Micheli in collaborazione con Hotel & Tourism Forum, PKF hotelexperts & AboutHotel, ritornerà per il secondo anno e si tingerà di social. Hospitality, smart technology e avanguardia progettuale si fonderanno per dare vita a un happening in cui gli ambienti che normalmente compongono la struttura alberghiera assumono forme inaspettate, basate sulle mutate esigenze dell’uomo contemporaneo e volte a favorire l’interazione, lo scambio di informazione e l’ibridazione delle funzioni. Tutti gli elementi saranno collegati a un network principale, cuore pulsante dell’installazione, che catalizzerà l’attenzione e guiderà le differenti risposte spaziali e funzionali sulla base dell’interazione live che avverrà con i visitatori della mostra. Officina Ventura 14, Via Ventura 14.
  • CONVENT SUITES. Renaissance 2.0 designed by Simone Micheli. Due suite pensate per l’ex Convento Seicentesco immerso nella Fattoria di Maiano di Fiesole (Firenze) verranno presentate presso lo studio gallery Simone Micheli, attraverso installazioni interattive e coinvolgenti che permetteranno all’ospite di immergersi completamente nell’atmosfera creata. Via Ventura 6.
  • Carimati, azienda storica della bergamasca leader nella realizzazione di banchi bar su misura, festeggerà il centenario con una speciale installazione. Per l’occasione, lo spazio verrà ideato e allestito in collaborazione con Poli.Design fondato dal Politecnico di Milano, attraverso un workshop dedicato. Il progetto avrà come obiettivo la realizzazione di un ambiente dell’ospitalità atto a soddisfare le aspettative di un utente sempre più esigente e “connesso”. Via Ventura 6.
  • Color Match di NCS Color Center Italia mostrerà come il colore, applicato su superfici e oggetti diversi, non è influenzato dalla differenza dei materiali e dei procedimenti di fabbricazione e come quindi è possibile declinarlo e applicarlo su qualunque progetto in svariati settori. Galleria Monopoli, Via Ventura 6.
  • La storica azienda veneziana Scapin Collections incontra il noto artista Marcantonio in WooderKammer, una mostra il cui protagonista è il legno intarsiato, con opere a metà tra arte e design in cui l’artigianalità è spinta al limite, con tecnologie all’avanguardia al servizio di soluzioni scultoree. Via Ventura 6.
  • L & D – Lighting & Design by Codega Award – Int’l Lighting Design Award: un momento di approfondimento per i professionisti della luce, del lighting e del design per poter progettare, costruire e illuminare ambienti a misura d’uomo e cambiare il modo di fruire degli spazi e del tempo. La conferenza prevede interventi di architetti, designer e lighting designer di fama mondiale e l’immancabile “All for Projects” del premio Codega, l’International Lighting Design Prize che ogni anno premia le eccellenze di progetti e di prodotti che danno vita alla luce e luce alla vita. Officina Ventura 14, Via Privata Giovanni Ventura, 14.
  • All’interno dello spazio A14Hub nasce Formidabilelambrate, circolo ricreativo per la riqualificazione territoriale. Un circolo aperto al pubblico, con tesseramento soci, uno spazio polifunzionale con un ricco calendario eventi interni ed esterni. Aperto dalla mattina alla sera, offrirà al quartiere una serie di servizi ed opportunità, volte a stimolare anche il tessuto socio-culturale urbano del territorio. Via Ventura 3.
  • Il rooftop di via Ventura 15, autentica icona dell’architettura contemporanea, offre la vista di uno skyline emozionante, la fruizione di un giardino con ulivi e alberi da frutto oltre a una piscina. Il rooftop Panoramix sarà aperto al pubblico dalla mattina fino a tarda sera con una programmazione artistica che prevedrà il coinvolgimento di artisti protagonisti di performance, dj set e live music. Via Ventura 15.
  • Design Ad-Ventures è un palinsesto di eventi che, per l’intera durata della Milano Design Week, farà da corollario alle esposizioni del Lambrate Design District allo scopo di alimentare il confronto tra i giovani talenti della nuova imprenditorialità del design e imprenditori, incubatori, investitori, mentor, scuole, università e aziende accomunati dalla volontà di imprimere un’accelerazione allo sviluppo del design sostenibile. Giardino Ventura, Via Privata Giovanni Ventura.
  • FuoriMohole: Scuola Mohole, in occasione del Fuorisalone 2019, impegna i suoi studenti in una vera e propria redazione, per documentare, con un blog ricco di interviste, immagini e video, tutto ciò che succede nel Lambrate Design District. Sono previste anche esposizioni e installazioni dei lavori degli studenti di Fumetto, 3D Animation, Graphic Design e Fotografia, gli spettacoli degli allievi del corso di Recitazione e la presentazione di Type & Wine, metaprogetto che connette design e cultura del vino italiano. Via Ventura 5.
  • Bargiornale, da 40 anni rivista di riferimento per i “professionisti del fuori casa”, partecipa per la prima volta a Lambrate Design District con una video installazione dei migliori interventi di recupero di complessi industriali dismessi e infrastrutture di carattere storico-culturale destinate all’attività di pubblici esercizi. In questa chiave il bar si riappropria della sua funzione social(e) e diventa il tessuto connettivo di interi quartieri. Via Conte Rosso.
  • MiTO presenta una selezione di complementi d’arredo e superfici che sono un mix tra l’artigianalità italiana e le tecnologie più avanzate. Le realizzazioni nascono da uno studio attento dei materiali e vogliono mostrare le loro peculiarità. Via Ventura 2.
  • L’atelier Redroom ospiterà ogni giorno un diverso progetto creativo, coinvolgendo i visitatori attraverso dimostrazioni, pittura dal vivo e workshop. Via Conte Rosso 18.
  • KNOWEAR, a different vision of streetwear by Defeua è un temporary shop di streetwear sostenibile nato con la missione di “generare consapevolezza con la creatività”. Floor Studio, Via Ventura 26.
SWISS KRONO (Facebook @LambrateDesignDistrict)