L’aperitivo perfetto a casa in 10 mosse

Aperitivo perfetto a casa: ecco come organizzare un happy hour con gli amici in 10 mosse per non dimenticare nessun passaggio fondamentale.

Pubblicato il 10 aprile 2016
Casa

Chi l’ha detto che il rito dell’happy hour debba essere consumato per forza in un locale di tendenza: è possibile, infatti,  organizzare l’aperitivo perfetto a casa con gli amici, osservando poche semplici regole.

Niente di troppo impegnativo: per stupire gli ospiti, basterà puntare su soluzioni easy e divertenti per offrire drink e stuzzichini e per ricreare una piacevole atmosfera rilassata.

Ecco allora come organizzare un perfetto happy hour a casa in 10 mosse.

  1. Per prima cosa stabilite il numero degli invitati in modo da gestire al meglio lo spazio a disposizione: il consiglio comunque è quello di rispettare un numero massimo di 10 persone così da poter preparare facilmente anche cibo e bevande.
  2. Predisponete poi un tavolo o un altro ripiano spazioso che diventerà il bancone su cui allestire l’aperitivo: in una parte potrete disporre le bevande, nell’altra stuzzichini e finger food.
  3. Disponete un numero adeguato di sedie, poltroncine ma anche semplici sgabelli dove gli ospiti possano sedersi comodamente.
  4. Scegliete un tema per la serata e per l’allestimento: floreale per un aperitivo a tema primaverile, oppure sulle tonalità del bianco e del blu per un happy hour ispirato alle atmosfere del mare.
  5. Sulla tavola niente bicchieri di plastica, ma calici rigorosamente in vetro, di diverse forme e dimensioni su cui potranno essere applicati dei simpatici segna-bicchiere così che ogni invitato possa riconoscere facilmente il proprio.
  6. Per le bevande alcoliche scegliete soluzioni semplici ma ricercate: niente cocktail troppo elaborati e difficili da preparare e via libera a un prosecco fresco, a delle birre un po’ particolari e al classico ma intramontabile spritz da preparare sul  momento mescolando semplicemente prosecco, Aperol e acqua frizzante.
  7. Come alternativa analcolica, invece, un’ottima soluzione è preparare o comprare già pronto, un succo di pomodoro da servire condito e con ghiaccio.
  8. Per il cibo, un’idea carina per ottimizzare lo spazio e soprattutto per rendere più agevole mangiare in piedi è quella di preparare dei pratici barattolini di vetro, o anche dei semplici bicchieri mono-porzione: all’interno potrete mettere della pasta fredda, una dadolata di formaggio e verdure fresche oppure un allegro e gustoso cous cous.
  9. Naturalmente non possono mancare i classici stuzzichini come olive e patatine da accompagnare a un’alternativa light per chi è a dieta o per l’amica salutista: carote, sedano e peperoni freschi, dunque, tagliati a listarelle sottili.
  10. Infine, non dimenticate la musica: scegliete in anticipo una playlist adatta per creare la giusta atmosfera e che farà da sottofondo al vostro happy hour casalingo.
Seguici anche su Google News!