Louis Vuitton collezione Autunno-Inverno 2019/2020

Al Louvre, Nicolas Ghesquière manda in passerella il suo pastiche, dichiarazione d'amore alla storia della moda.

Si conclude con la sfilata della Louis Vuitton collezione Autunno-Inverno 2019/2020 la Paris Fashion Week: disegnata da Nicolas Ghesquière, è stata l’ultima della giornata, aperta con il défilé di Chanel in mattinata.

Allestita al Louvre, la struttura di giunti innocenti e tubi colorati che ricorda il Centre Pompidou ha accolto le tante star ambasciatrici della Maison (la maggior parte con la Toupie al polso, la minaudière creata da Ghesquière per la Collezione Primavera-Estate 2019),  Lea Seydoux, Emma StoneNoomi RapaceThandie Newton, Sienna MillerJustin TherouxCatherine DeneuveIndya Moore, protagonista di Pose, la serie tv di Netflix, Jaden Smith e Willow Smith, Jennifer Connelly, Laura Harrier, Natalia VodianovaAlicia Vikander, Emma Roberts, Karlie Kloss e Chloe Grace Moretz e Xavier Dolan.

Ghesquière manda in passerella un pastiche di citazioni e di rimandi, dal bouclé di Chanel alla giacca bar di Dior, dalla collezione Mondrian di Yves Saint Laurent agli abiti bustier di Jean Paul Gaultier, le cravatte sottilissime create da Hedi Slimane per Dior, mescolati con sapienza – e pare un pizzico di divertimento – alle linee geometriche e sovradimensionate che da tempo esalta con volant e stampe floreali.

Tre uscite della sfilata Louis Vuitton
Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019/2020 (Getty Images)

È il trionfo degli anni Ottanta, con le giacche dalle forme scultoree, le spalle audaci e i colori sgargianti, le gonne da portare con stringate flat, mini dress di paillettes e biker sporcati da pennellate pittoriche, mixata ad un’atmosfera punk.

Tre uscite della sfilata Louis Vuitton
Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019/2020 (Getty Images)

Ecco allora che le gonne a volant arruffate si alternano ad abiti a palloncino a vita bassa, le camicette femminili fanno da contrappunto a biker di pelle portati con gonne a scacchiera.

Tre uscite della sfilata Louis Vuitton
Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019/2020 (Getty Images)

Belli gli abiti sottoveste, con intarsi di pelle, da portare con calze scure pesanti e anfibi neri.

Tre uscite della sfilata Louis Vuitton
Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019/2020 (Getty Images)

Borse in primo piano (of course, da Louis Vuitton): pochette colorate, bauletti, shopper maculate e svariate proposte in tela Monogram.

Tre borse Louis Vuitton
Louis Vuitton Autunno-Inverno 2019/2020 (Getty Images)

Con Nicolas Ghesquière, dunque, cala il sipario su una settimana della moda parigina non particolarmente esaltante, ma con qualche guizzo effervescente e la solita dose di eleganza d’oltralpe. Allo stilista di Louis Vuitton il merito di tenere alta l’attenzione fino all’ultimo modello in passerella grazie ai suoi giochi di reminiscenze.

Galleria di immagini: Louis Vuitton collezione Autunno-Inverno 2019/2020, le foto