Luca Argentero attacca i trentenni

Luca Argentero afferma che la generazione dei trentenni non sa più amare e accampa scuse nel momento in cui si paventa loro davanti l'ipotesi di metter su famiglia.

Pubblicato il 21 ottobre 2011

Luca Argentero, intervistato da A accusa i suoi coetanei di non saper amare. Argentero, smessi i panni di ex gieffino, è ormai al centro di una luminosa carriera televisiva, culminata ultimamente con il suo presente “da iena” accanto a Enrico Brignano e Ilary Blasi.

Secondo Argentero, uomini e donne hanno paura di amare e si trincerano dietro le scuse più disparate per non impegnarsi in una relazione e non mettere al mondo dei figli. Lui si sente esentato da questo discorso, perché è sposato con Miriam Catania e a quanto pare i due fantasticano sui figli da avere, tre, di cui due magari gemelli, dato che nella famiglia della moglie esiste questa caratteristica che solitamente salta una generazione.

Argentero ha proclamato:

«Non sono io la mosca bianca. Sono gli altri a essersi rincog******i. Vogliono godersi la vita fino a 35-40 anni, fanno figli tardi. E poi si ritroveranno a fare i padri anziani, non più in grado di giocare con loro una partita di calcio o di passare con i bambini una giornata sugli sci. Rimandano, rimandano. E poi chi se li fila più? Usano le questioni di lavoro, i soldi, come freno, ma sono scuse. Il problema è che devi avere un progetto. Se non te ne frega nulla, persino la donna della tua vita ti può passare davanti mille volte che non te ne accorgi.»

Il bel Luca però dimentica che non per tutti quelle sono scuse. Per una generazione di precarizzati che non dispongono certo del suo stipendio, sembra un traguardo lontanissimo metter su famiglia. Per cui sì, i farfalloni ci sono e molti più che in passato, ma non si nascondono dietro un dito, ed effettivamente ci sono tanti che vorrebbero sposarsi e proliferare ma hanno paura, non di amare come dice Argentero, ma di non arrivare a fine mese.

Fonte: Rumors.

Seguici anche su Google News!