Luciana Littizzetto e il figlio porno al cinema

Luciana Littizzetto e Rocco Papaleo stanno girando "È una vera star?", tratto da un romanzo di Nick Hornby, che parla di un giovane che diventa attore porno.

Pubblicato il 13 ottobre 2011

Quanto può sconvolgere scoprire che il proprio figlio diciannovenne è diventato un attore porno, un piccolo Rocco Siffredi in erba? è la domanda che si pone il film “È una vera star?” che si sta girando a Torino con il contributo della Film Commission Torino Piemonte.

La storia da cui prende le mosse la pellicola è tratta da un romanzo di Nick Hornby, pregevole scrittore inglese da cui sono stati tratti già altri film come “Alta fedeltà” con John Cusack e Jack Black e l’opera teatrale “Non buttiamoci giù”.

Hornby racconta storie che parlano di quotidianità, di problemi di ragazzi, di come a volte le nostre vite sono sconvolte da un particolare scioccante, che tuttavia è tale solo in superficie, finché il protagonista o i protagonisti non scendono nella profondità delle cose.

Il film è interpretato da due attori comici di prim’ordine, Luciana Littizzetto e Rocco Papaleo, che interpretano il padre del novello pornografo e sono un’insegnante di scuole medie e un grigio impiegato del catasto. Attore hard impersonato da Pietro Castellitto, figlio dell’attore Sergio Castellitto, alla sua prima prova da protagonista.

Il film prevede sette settimane di riprese e ora siamo alla quarta, è prodotto da Beppe Caschetto e Warner Bros. La pellicola sarà distribuita la prossima primavera e sta riscuotendo comunque un grande interesse per via del suo soggetto controverso e appunto per certi versi scioccante.

Fonte: Repubblica.

Seguici anche su Google News!