Meghan Markle e il Principe Harry non assumeranno nessuna tata per il futuro Royal Baby, principe/principessa che sia, eludendo la tradizione: dovrebbe essere infatti la mamma della Duchessa, Doria Ragland, a occuparsi del figlio della coppia, almeno durante i primi mesi, secondo quanto riportato dal The Sun.

I Duchi di Sussex, che si trasferiranno in campagna a Frogmore Cottage, lontano dalla caotica Londra, sono davvero decisi a crescere questo bambino lontano da palazzo e dai suoi diktat.

La data del parto di Meghan Markle è fissata per fine aprile, come rivelato da lei stessa nella prima uscita pubblica del 2019, e sebbene non si sappia ancora nulla né sul sesso del nascituro, per il quale sembra i genitori vogliano una sorpresa, né sul toto-nomi (tutti sperano Diana per una bambina), pare certo che Meghan e Harry non abbiano voluto affrontare lo stress della ricerca della tata perfetta, puntando subito su nonna Doria, che potrebbe vivere con loro per alcuni mesi.

Doria sarà la tata del Royal Baby
Meghan Markle, Doria Ragland e il principe Harry (foto Getty Images)

La fine di una tradizione insomma, quella delle tate di Corte, scelte tra gli studenti e studentesse del Norland College, dove frequentano corsi di pronto soccorso, puericultura, materie scientifiche, guida sicura e linguaggio dei segni, per aspirare alle selezioni per entrare nelle famiglie più importanti del Regno Unito in veste di nanny.

Secondo il The Sun a Frogmore Cottage è già pronta la stanza che accoglierà la signora Doria, che però non si esclude possa essere affiancata più avanti da una tata durante i viaggi reali all’estero della coppia. Una situazione momentanea, insomma, per vivere questi primi mesi solo nel calore della famiglia, lontano da occhi indiscreti.

Meghan Markle presso l’Hubb Community Kitchen (foto Getty Images)

Chissà cosa ne penseranno Kate Middleton e il Principe William, anche loro in prima linea nell’educazione dei loro figli, i Principi George, Charlotte e Louis, ma che si affidano spesso alle mani amorevoli e esperti della loro ormai nota tata, Maria Teresa Turrion Borrallo?